MARTEDÌ 17 OTTOBRE 2017
Il fatto

A Castellammare emiro del Qatar e il primo ministro libanese, blindato il porto per motivi di sicurezza

Il panfilo ormeggiato a Stabia Main Port, alcuni ospiti ieri a cena in pizzeria

di Christian Apadula

Famiglia reale saudita e il primo ministro del Libano sui panfili che fanno tappa a Castellammare. Blindato il porto stabiese e aumentate le misure di sicurezza. Il mega yacht Montkaj di Al Saud della famiglia reale Saudita, il primo ministro Libanese Hariri a bordo del 92 metri Indian Empress, la lunga sosta dello yacht Stargate con la famiglia reale del Qatar tra cui il Primo Ministro Althani. Sono alcuni degli ospiti prestigiosi dello Stabia Main Port, che ha lavorato senza sosta da aprile trasformando la città di Castellammare di Stabia in una passerella di nababbi ai livelli di Montecarlo. La loro permanenza ha determinato l'aumento delle misure di sicurezza e la Capitaneria di Porto, guidata dal Comandante Guglielmo Cassone, ha annullato le manifestazioni previste in zona per il fine settimane di Ferragosto. La famiglia dell'ex primo ministro del Qatar è arrivata tre giorni fa e riparte domani. Gli importanti rappresentanti dei due paesi sono stati ieri sera in centro per assaggiare la pizza e oggi pomeriggio a fare shopping. Top secret il resto del programma durante la tappa nel Golfo di Napoli. "Emozionante e' stato l'arrivo del 95 metri Faith - commenta Raffaele Esposito, presidente dello Stabia Main Port - un nuovo Gioiello del cantiere Faidship, che ci accompagna dal primo giorno della nostra apertura nel 2015 con la lunga sosta del 101 metri Symphony dell'imprenditore Arnault. Tutto ciò grazie all'agenzia Marittima Luise, che si riconosce leader nel mondo dello yachting per numero di unità e per la clientela prestigiosa che cura da 170 anni".

A rendere vincente dal punto di vista tecnico l'approdo e' il grande ingresso e gli spazi ampi di manovra dell'antico Bacino Borbonico, la collocazione al centro della città ma allo stesso tempo la privacy garantita dalle ampie aree di passeggiata interne con security h24.

"L'obiettivo e' stato creare un approdo con spazi interi funzionali - continua Esposito - creando sinergia con gli altri operatori del porto, dal lounge bar all'area parcheggio. Il porto inteso dunque come villaggio  custodito e fuori la città, a pochi passi, con i propri servizi".

A dare il benvenuto appena si accede da mare e' in effetti un paradiso di montagne con il castello medioevale e edifici colorati, tra cui spicca la sede della Capitaneria di Porto colore rosso porpora.

"Ringraziamo il Presidente dell'Autorita' Portuale Pietro Spirito, il Comandante Guglielmo Cassone della Capitaneria di Porto, il dirigente della dogana Antonino Gargiulo, la polizia di frontiera e le varie autorità per averci indirizzato in questo percorso di trasformazione del porto - continua il Presidente di Stabia Main Port - soprattutto dal punto di vista tecnico e per le normative vigenti. E ringraziamo i cittadini di Castellammare che stanno contribuendo e partecipando a questa fase di sviluppo. Ora puntiamo a completare Stabia Main Port, con la creazione di nuovi servizi a terra, per accogliere sempre al meglio la nostra clientela di lusso". 

Intanto la stagione continua nel Golfo di Napoli e grazie agli itinerari e i servizi della Luise Group la Campania si è arricchita si ospiti prestigiosi, turisti abituati al lusso e al massimo del confort, con yacht di proprietà ma soprattutto in charter navigando tra Capri, Napoli, Castellammare di Stabia e la costiera amalfitana. 

"I dati sono ogni anno sempre più in crescita - illustra Francesco Luise, manager della Luise Group - noi ci impegniamo al massimo come famiglia, da 170 anni e con le nostre 22 sedi nei porti principali di Italia ad offrire un altissimo standard per quanto concerne i servizi concierge e l'accoglienza, dando il massimo per i piccoli yacht e per i gigayacht, perchè per noi le esigenze del cliente hanno sempre la priorità aldilà delle dimensioni dello yacht. E naturalmente investiamo ogni giorno in markting territoriale, coinvolgendo operatori del settore, società che offrono servizi, ristoratori, albergatori. Una squadra selezionata di professionisti presenti nei luoghi turistici più importanti d'Italia, aree di crociera di questi stupendi panfili". 

12-08-2017 16:06:00 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA UN COMMENTO