MARTEDÌ 23 LUGLIO 2019
Il fatto

A Santa Maria la Carità nei guai due imprenditori per i lavori nel cimitero

Denunciati i titolari di due ditte edili per operai a nero e senza misure di sicurezza

di redazione
A Santa Maria la Carità nei guai due imprenditori per i lavori nel cimitero
Guai per gli impreditori edili al lavoro nel cimitero di Santa Maria la Carità. Sottoposte a controlli da parte dei carabinieri, agli ordini del maggiore Donato Pontassuglia, e del nucleo ispettorato del lavoro di napoli nonché di personale dell’ispettorato del lavoro di Napoli due ditte edili impegnate in lavori di ristrutturazione e ampliamento nel cimitero. Una ditta non aveva inviato a visita medica preventiva un lavoratore, né lo aveva formato sulla sicurezza nei luoghi di lavoro e sui rischi che correva; erano assenti, inoltre, la viabilità nel cantiere e la manutenzione dei ponteggi: l’amministratrice unica della ditta è stata denunciata ed è stata disposta la sospensione dell’attività. Il itolare della seconda ditta, invece, risponderà di non aver fatto indossare ai suoi lavoratori i dispositivi di protezione individuale (caschi e scarpe antinfortunistiche); uno di loro era, per altro, “a nero”.
11-05-2018 15:20:00 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA UN COMMENTO