DOMENICA 15 SETTEMBRE 2019
Internet

A Sorrento cittadini-cavie, su facebook e twitter le informazioni per salvarsi da frane e terremoti

Il comune scelto per sperimentare un progetto pilota sull'uso dei social durante le emergenze

di redazione
A Sorrento cittadini-cavie, su facebook e twitter le informazioni per salvarsi da frane e terremoti

I social per comunicare informazioni salva-vita. Per vivere al riparo dai rischi potrebbe bastare Facebook o twitter. Saranno i sorrentini i primi a sperimentare un programma che in caso risultasse efficace potrà essere esteso a tutti i cittadini campani. È stato presentato stamattina a Sorrento "Super, Social sensors for security assessments and Proactive EmeRgencies management", progetto finanziato della Commissione Europea e realizzato dalla Regione Campania, attraverso il Centro Funzionale Multirischi di Protezione Civile, che consentirà di testare l'uso dei social media nella gestione delle emergenze.
"Si tratta di un progetto pilota - rende noto la Protezione Civile regionale - che vede la Regione Campania all'avanguardia in Italia, che viene svolto unitamente ad altri 8 partner europei, tutte strutture di ricerca pubbliche e private di Gran Bretagna, Grecia, Spagna, Svizzera e Romania".
La sperimentazione coinvolgerà l'intera cittadinanza di Sorrento, che è il primo Comune in Campania ad avviare il test.
Sarà fatto circolare tra la cittadinanza un questionario per valutare l' utilizzo e la tenuta di piattaforme come Twitter, Facebook e Youtube come strumenti di comunicazione con i residenti durante le situazioni di criticità e pericolo per la vita umana, generate dal manifestarsi di violenti fenomeni naturali o dallo svolgimento di grandi eventi pubblici.
Lo scenario che sarà simulato nel momento conclusivo dell'esercitazione, nell'ottobre prossimo, è quello connesso ad un evento franoso.
Alla presentazione del Progetto hanno preso parte il sindaco di Sorrento, Giuseppe Cuomo, l' assessore alla Protezione Civile, Massimo Coppola, il direttore generale per i Lavori Pubblici e la Protezione Civile della Regione Campania, Italo Giulivo, ed il dirigente del Centro Funzionale Multirischi della Regione Campania Mauro Biafore.
Le conclusioni sono state affidate ad Aniello di Nardo, consigliere per le problematiche relative alle emergenze di Protezione Civile del presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca.

26-02-2016 19:20:00 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA UN COMMENTO