GIOVEDÌ 23 MAGGIO 2019
L'appuntamento

A Torre Annunziata avvocati al voto per eleggere Presidente e Consiglio

Urna aperte il 13,14 e 15 giugno. Gennaro Torrese: "Serve un giusto mix tra esperienze e rinnovamento"

di redazione
Urna aperte per eleggere il nuovo presidente dell'Ordine degli avvocati. Dopo un primo rinvio l'elezione è fissata in calendario. Tre i giorni per esprimere la propria preferenza al voto previsto per i prossimi 13, 14 e 15 giugno. Ad annunciarlo è il presidente Gennaro Torrese, che spiega come sia “sottinteso che, come sempre, le candidature sono aperte a chiunque, anche perché non si possono privare gli Ordini degli Avvocati di figure esperte e competenti”. La scelta viene da “un principio di responsabilità al quale, chi ha a cuore le istituzioni ordinistiche, non può sottrarsi ed è quello di preservarle da un vuoto che si creerebbe dalla contemporanea decapitazione ex lege di numerosi vertici dei Consigli degli Ordini degli Avvocati e di molti consiglieri esperti della materia”. Di qui la decisione dei 21 membri del Consiglio uscente di presentare la propria candidatura: “Questo – prosegue Gennaro Torrese – è quanto emerso dall'incontro tenutosi a Roma lo scorso 15 marzo, a margine del dibattito scaturito dall'intervento del professor Franco Gallo, presidente emerito della Corte Costituzionale che ha avuto parole di grande apprezzamento per i contenuti dell'ordinanza di rimessione del Consiglio Nazionale Forense al Giudice delle leggi. Questo senso di responsabilità, gravoso, ci impone una scelta non semplice, come potrebbe essere quella del disimpegno, ma utile appunto per preservare le istituzioni creando un'alternativa informata, valida per la rappresentanza del Consiglio dell'Ordine degli Avvocati di Torre Annunziata, peraltro già rinnovato, nella passata tornata, per otto ventunesimi e che, augurabilmente, ancora verrà rinnovato con l'elezione di altri “nuovi” consiglieri. In questo modo – aggiunge il presidente Torrese – si favorirà un giusto “mix” tra esperienze e nuovi ingressi che porterà a quel ricambio generazionale auspicabile”. Tutto nel rispetto dei ruoli e delle parti: “L'Avvocatura va fiera del principio di autonomia rispetto alla politica e del suo ruolo di autoregolamentazione nei settori di suo interesse ed ha sempre protestato contro le indebite invasioni di campo. Ciò non di meno – conclude Gennaro Torrese, presidente del Consiglio dell'Ordine degli Avvocati di Torre Annunziata – da avvocati rispetteremo il dictum della Corte Costituzionale e trarremo da essa le conseguenze per il nostro futuro operato”.
13-05-2019 19:45:00 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA UN COMMENTO