SABATO 24 AGOSTO 2019
La tragedia

Addio Jolanda, strazio ai funerali della bimba di otto mesi. Monignor Giudice: "Piccola, perdonaci tutti"

Anche la mamma indagata alla cerimonia della piccola a Pagani

di redazione
Addio Jolanda, strazio ai funerali della bimba di otto mesi. Monignor Giudice:
"Ci devi perdonare piccola Jolanda". Ha invitato tutti a chiedere perdono alla bimba uccisa dal padre. Le parole di monsignor Giuseppe Giudice, vescovo di Nocera Inferiore-Sarno, sono risuonata nel silenzio commosso, questa mattina, nella cappella del cimitero di Pagani dove ha celebrato i funerali della bimba di otto mesi deceduta nella notte tra venerdì e sabato nell'Agro Nocerino Sarnese.
Alla funzione, svolta in forma strettamente privata, era presente anche la mamma della bimba, indagata per la morte insieme al padre che da domenica sera è in carcere a Salerno con l'accusa di omicidio volontario aggravato. "Come vescovo invito al silenzio, che non è omertà, non è paura", ha sottolineato monsignor Giudice rivolgendosi ai fedeli e ai familiari che hanno partecipato al rito funebre. "Chiediamo perdono a questa piccola - il monito di Giudice - perché forse siamo stati distratti, forse non siamo stati attenti, forse c'è mancato lo sguardo per comprendere la realtà. Ti chiediamo perdono, piccola. Insegnaci tu a riscoprire il valore della vita, della convivenza". Interrogata dai pm, Imma Monti ha riferito di continue violenze perpetrate dal marito nei confronti della bambina; l'uomo, Giuseppe Parriciello, l'avrebbe seviziata da quando aveva lasciato la comunità di recupero per tossicodipendenti, circa quattro mesi fa, con pizzicotti al volto, sollevandola per le guance e sfregando la barba sulla pelle del viso della piccola fino a ferirla. Ha detto di non essere intervenuta perché il marito era violento anche nei suoi confronti, ma di avere più volte urlato nella speranza che si fermasse per timore che qualcuno dei vicini avvisasse le forze dell'ordine.

 

25-06-2019 17:40:00 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA UN COMMENTO