MERCOLEDÌ 21 AGOSTO 2019
Il caso

Bimbo di sei anni con una malattia rara, i calciatori dell'Angri mettono all'asta le maglie per aiutare la loro mascotte

Presenti all'evento anche i giocatori, l'iniziativa sarà replicata a Nocera Inferiore

di redazione
Bimbo di sei anni con una malattia rara, i calciatori dell'Angri mettono all'asta le maglie per aiutare la loro mascotte
A soli sei anni, ma sta lottando per la sua battaglia più difficile. Per aiutarlo a vincere scendono in campo i giocatori della sua squadra del cuore. Le magliette dei calciatori dell'Angri, e non solo, all'asta per beneficenza a favore della ricerca sulla Gangliosidosi Gm1, malattia di cui è affetto G.D.P. un bimbo di 6 anni, mascotte dell'Us Angri 1927.
Ad organizzare l'iniziativa è stato il patron dell'Angri, Gerardo Tortora, con la collaborazione della Confesercenti Angri. L'iniziativa si svolgerà in una nota pizzeria di Angri, il 20 febbraio; poi verrà replicata, a Nocera Inferiore, il 6 marzo.
Calciatori e dirigenti della squadra grigiorossa e della Nocerina calcio saranno presenti all'evento benefico. La Gangliosidosi è una malattia rara che colpisce sia in età infantile (gm1), sia soggetti più grandi (gm2) e ha effetti in alcuni casi degenerativi e mortali. Le due serate, di Angri e di Nocera serviranno per dare un contributo fattivo per la vicenda che coinvolge anche la piccola mascotte della squadra angrese.
09-02-2018 19:06:00 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA UN COMMENTO