DOMENICA 16 GIUGNO 2019
L'inchiesta

Bobbio di nuovo a processo, accusato di corruzione per un incarico ad un superconsulente

Insieme all'ex sindaco di Castellammare coinvolto Felice Marinelli, noto commercialista napoletano

di redazione
Bobbio di nuovo a processo, accusato di corruzione per un incarico ad un superconsulente

Secondo processo per Bobbio. Accolta la richiesta di rinvio a giudizio della Procura di Torre Annunziata per l'ex sindaco di Castellammare. Imputato per la seconda volta il magistrato che attualmente è in servizio al Tribunale di Nocera Inferiore. Secondo la pubblica accusa, Bobbio avrebbe affidato un incarico ad un suo superconsulente come contropartita di un debito contratto a livello personale. Si tratterebbe di un capitolo del crack Multiservizi, la società del comune che gestiva la raccolta rifiuti, che ha già portato in un'aula di tribunale manager e uomini di fiducia dell’ex sindaco. Questa volta il rinvio a giudizio, però, riguarda direttamente Bobbio, che pochi giorni fa è stato condannato per abuso di ufficio sempre per un incarico affidato durante la sua esperienza di governo nella Cabina di regia. Con lui, in questo secondo procedimento giudiziario, finisce nei guai Felice Marinelli. Commercialista, professore universitario, uomo di fiducia anche del sindaco di Napoli Luigi De Magistris e amministratore della partecipata Napoli Sociale. Marinelli era stato nominato personalmente dall'allora primo cittadino di Castellammare per la riorganizzazione delle varie società partecipate stabiesi, guidando la fusione tra Multiservizi e ASM, l'azienda pubblica che gestiva il trasporto urbano. Secondo la procura, però, di un incarico da 16mila euro pagato con i soldi pubblici, metà doveva servire a coprire un debito che Bobbio aveva con Marinelli, saldato quindi a spese dei cittadini. Una seconda tegola giudiziaria che rischia di mettere ancora più in difficoltà Bobbio, che dopo il suo addio alla politica, continua a vedere arrivare il saldo dei conti in sospeso lasciati quando era sindaco di Castellammare. 

22-02-2017 19:35:00 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA UN COMMENTO