LUNEDÌ 10 DICEMBRE 2018
Castellammare

Caos tassa rifiuti, bollette in ritardo a casa degli stabiesi: terza diffida per la Soget

Prima scadenza il 30 aprile, ma mille e ottocento famiglie non l'hanno ancora avuta

di redazione

Caos sulla tassa rifiuti. Bollette in ritardo a casa degli stabiesi. E il comune diffida per la terza volta la Soget. La società che gestisce i tributi per conto di Palazzo Farnese crea un doppio danno a Castellammare. Penalizzate le famiglie che si sono viste arrivare ai primi di maggio un bollettino che portava come scadenza della prima rata il 30 aprile, penalizzate le casse del comune che riceveranno ovviamente in ritardo i soldi dei cittadini sul funzionamento del servizio raccolta rifiuti. E c’è di più. Sono mille e otto cento le famiglie che non hanno avuto proprio nulla. Si tratta dei contribuenti a cui la verifica degli ispettori della Soget sui metri quadri ha comportato una modifica rispetto a quanto pagato fino ad ora. La stangata arriverà quindi anche in ritardo, mentre si avvicina già la scadenza della seconda rata fissata al 31 maggio. Ovviamente il comune non applicherà le more, che scatterebbero se a causare il caos non fosse stato proprio il braccio operativo dell’amministrazione Pannullo. Del resto ormai la Soget è sulla graticola, alla terza diffida incassata rischia la rottura del contratto. L’unica buona notizia è il risparmio del 10% sulle bollette rispetto a quanto pagato l’anno scorso. Chi invece vive solo o si trova in una fascia di reddito bassa avrà sconti presentando la domanda. Dal 5 maggio al 15 giugno è possibile far pervenire alla Soget le richieste di ammissione presentando la documentazione richiesta. Per tutti gli altri si tratta di pagare in meno di un mese due delle quattro rate. 

15-05-2017 12:25:00 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA UN COMMENTO