MERCOLEDÌ 12 DICEMBRE 2018
Il fatto

Capri, lavori abusivi in una villa vicino alla Grotta Azzurra: denunciati imprenditore e tre operai stabiesi

Scoperti a tagliare ulivi e scavare nella roccia, sequestrata l'area

di redazione
Sbancano terreno e roccia e tagliano ulivi in località Grotta Azzurra. Nei guai imprenditore edile della zona stabiese e i suoi tre operai scoperti a realizzare lavori abusivi per ampliare una villa a Capri. I Carabinieri sequestrano area e denunciano sei persone. I militari della Stazione di Anacapri nel corso di un sopralluogo eseguito insieme a personale dell’Ufficio Tecnico comunale hanno sottoposto a sequestro l’area giardino di una villa. Sul posto è stato accertato che senza alcuna autorizzazione l’area era stata oggetto di lavori di sbancamento di terreno e roccia -per un totale stimato in 76 metri cubici- nonché al taglio di 45 alberi di ulivo, come detto, senza alcuna autorizzazione e in zona sottoposta a vincoli, paesaggistico e ambientale. Mentre continuano gli accertamenti per capirne i motivi, che verosimilmente erano di “allargare” i locali della villa, sono stati denunciati l’amministratore e legale rappresentante 55enne della società immobiliare proprietaria di immobile e area, un geometra 38enne di Anacapri direttore dei lavori, il titolare 52enne della ditta edile e 3 operai di Castellammare.
09-08-2018 20:27:00 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA UN COMMENTO