VENERDÌ 19 LUGLIO 2019
L'intervista

Castellammare al voto, centrodestra a rischio spaccatura. Pentangelo sul leader: "Non ci sono solo De Angelis e Cimmino"

Il coordinatore di Fi non si sbilancia: "Dialogo anche con le forze moderate"

di redazione
Castellammare al voto, centrodestra a rischio spaccatura. Pentangelo sul leader:

"Gaetano Cimmino, Massimo De Angelis e non solo. Ci sono anche altri che mi hanno avanzato legittime aspirazioni". Antonio Pentangelo le parole le misura una alla volta. Lui la chiama "ricchezza" e aggiunge "avere più nomi per la candidatura a sindaco è un fatto positivo". Però a guardarla a pochi mesi dal ritorno alle urne la foto del centrodestra appare un po' troppo affollata. Il rischio che una spaccatura tra le mura di casa possa favorire i Cinquestelle è molto concreto. Per uno stabiese di adozione, che si trova a dovere decidere, quella "ricchezza" potrebbe diventare una bella grana. Il centrodestra è vicinissimo ad una rottura definitiva tra chi sostiene Cimmino e chi appoggia De Angelis e il coordinatore di Forza Italia dissimula serenità durante l'intervista rilasciata ad Emilio D'Averio, nella formula ormai collaudata di Reality Car, programma realizzato con Ciro Serrapica e Gaetano Cuomo. E pur non facendo pendere la bilancia da nessuna parte Pentangelo traccia la strada: "Come quando mi sono candidato io, Forza Italia non può ragionare da sola. Ci sono anche i partiti della coalizione e le liste di moderati". Ora bisognerà vedere nel mazzo di carte del parlamentare, da poco entrato a Montecitorio, se tenga nascosto anche un asso. Pentangelo parla di più candidati, ma non svela i nomi mentre afferma che si riparte dalla squadra uscente. Nessuna voglia quindi di interrompere il dialogo con Gaetano Cimmino e il gruppo di ex consiglieri comunali, che starebbero preparando a suo sostegno un gruppo di liste. "Ripartiamo dalla squadra uscente, poi il discorso sul candidato a sindaco è un'altra cosa". Ma Cimmino potrebbe non accontentarsi di una seconda fila e andare avanti anche senza i tre partiti di centrodestra. Dalla sua parte Massimo De Angelis ha invece un maggiore feeling proprio con Forza Italia, Fratelli d'Italia e Lega. Inaspettatamente però Pentangelo gioca in attacco e lancia la possibilità di altri aspiranti per la leadership. Il tiro alla fune, però, non può durare a lungo. La settimana prossima potrebbe essere quella decisiva per definire forze e nome del candidato a sindaco che, dopo due vittorie e due finali traumatici, intende interrompere la sequenza di governi a guida Pd. 

16-03-2018 18:59:00 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA UN COMMENTO