DOMENICA 17 FEBBRAIO 2019
L'appuntamento

Castellammare, alla Denza una sala lettura per gli alunni in un ambiente da "favola"

L'iniziativa, in collaborazione con i Lions, sarà inaugurata il 14 febbraio

di redazione

Sembrerà di entrare in un mondo da favola. Una sala lettura per i piccoli alunni della scuola Denza. Un nuovo progetto in collaborazione con i Lions di Castellammare di Stabia Host il cui taglio del nastro è previsto per la settimana prossima. Con “Ogni favola è un gioco”, a partire da giovedì prossimo, un’aula della scuola a Ponte Persica, ospiterà una sala lettura pensata e ideata per accogliere, come in una “favola”, i piccoli alunni.
L’inaugurazione di questo nuovo spazio lettura avrà luogo giovedì 14 febbraio alle 16 nel corso di una manifestazione alla quale prenderanno parte: la Dirigente Scolastica Fabiola Toricco, l’attuale presidente Antonino Nizza e il presidente uscente Orazio Milano dei Lions Host e il presidente Nicola D’Orsi dei LEO Plinio Seniore.
Si legge in una nota inviata dalla scuola: "In un connubio perfetto tra le idee e la tenacia del team docenti dell’ I.C. “L. DENZA”, coordinato dalla Dirigente Scolastica Fabiola Toricco e i LIONS di Castellammare di Stabia Host, che hanno provveduto nei minimi dettagli alla realizzazione della Sala lettura, è stato allestito uno spazio lettura stimolante, colorato ed accogliente per stravolgere il classico modo di fare scuola ed avvicinare i bambini alla lettura attraverso il gioco.
In un’epoca dove i bambini da subito diventano piccoli “internauti” perdendo sempre più l’usanza di
viaggiare con la fantasia ed immergendosi in luoghi e storie fantastiche, la fiaba può aiutare il bambino a conoscere il mondo attraverso la chiave della fantasia".
L’obiettivo del progetto “Ogni favola è un gioco”, ideato dalle docenti dell'istituto alla periferia di Castellammare, è far vivere ai propri piccoli alunni un’esperienza che trasforma l'atto dell’ascolto e del leggere in un fattore di socializzazione, come opportunità di apprendimento, ma anche come il superamento della lettura come “dovere scolastico” per un obiettivo più ampio che coinvolga le emozioni, i sentimenti, le esperienze affettivo - relazionali e sociali attraverso cui il libro possa trasformarsi in una fonte di piacere e di svago.

07-02-2019 18:05:00 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA UN COMMENTO