DOMENICA 16 GIUGNO 2019
Il lutto

Castellammare, il calcio e la politica a lutto per la scomparsa di Paolo D'Arco

Imprenditore di sinistra, è stato assessore e presidente della Juve Stabia: "Grazie a lui la squadra è rinata"

di redazione
Castellammare, il calcio e la politica a lutto per la scomparsa di Paolo D'Arco

Paolo D'Arco è morto. Imprenditore di Castellammare, da tempo lottava contro una malattia difficile da battere. Noto come presidente della Juve Stabia, D'Arco è stato per anni anche un uomo impegnato in politica. Rappresentante della sinistra, ha svolto anche l'incarico di assessore in squadra con il sindaco Catello Polito. A ricordarlo sono i vertici della società delle Vespe con una nota: "Un triste evento ha, purtroppo, sconvolto, in queste ore il mondo gialloblù e che, inevitabilmente, fa passare in secondo piano le gioie legate ai brillanti risultati che stanno ottenendo le vespe, nel corso dell’attuale stagione calcistica.
La Juve Stabia, con profonda costernazione,  apprende la notizia della scomparsa di Paolo D’Arco, stabiese di nascita e Presidente della Juve Stabia, dalla stagione calcistica 2002/2003 alla stagione calcistica 2005/2006, per poi esserne socio fino al 2007. Grazie a Paolo D’Arco, nell’estate del 2002, si è realizzata la rinascita del calcio nella Città di Castellammare di Stabia. Indelibili sono rimasti i ricordi degli importanti traguardi  ottenuti nella stagione 2003/2004, con la vittoria del campionato di serie D e della Coppa Italia di serie D che, di fatto, hanno fatto da preludio ai successi ottenuti, negli anni successivi, dai Presidenti Manniello e Giglio.
Ogni tifoso gialloblù ha impresso, nella propria mente, la stagione 2003/2004 quando la Juve Stabia, guidata dall’amato Paolo, riuscì a trionfare nel campionato di serie D, ritornando tra i professionisti, aggiundicandosi, poi, in un Menti gremito, in ogni ordine di posto, la Coppa Italia di serie D.
S.S.Juve Stabia, con grande commozione, si unisce al dolore della famiglia D’Arco consapevole che questo è un giorno tristissimo per tutti i tifosi stabiesi.
Grazie Paolo rimarrai per sempre nei nostri cuori nella consapevolezza che, dall’alto, continuerai a guidare le vespe, con l’amore e la gioia che ti hanno sempre contraddistinto".

13-12-2018 14:19:00 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA UN COMMENTO