MARTEDÌ 23 APRILE 2019
Castellammare

Castellammare, ripetitore su un albergo del lungomare: la protesta dei residenti

I Cinquestelle si uniscono alla rivolta: "Chiediamo l'accesso agli atti"

di redazione

I cittadini non lo vogliono. Protestano da giorni per un ripetitore che sarà installato su un albergo del lungomare. Alla protesta dei residenti del quartiere, si unisce il Movimento Cinquestelle che fa di questa battaglia un argomento della campagna elettorale alle porte. Per il candidato a sindaco Francesco Nappi “le preoccupazioni dei cittadini non sono infondate, dal momento che la Telecom installerà apparentemente questo ripetitore senza alcuna valutazione sull’impatto ambientale. Ad aumentare le preoccupazioni, è il crescente numero di casi di cancro nelle aree in prossimità di tali impianti. Grazie alla richiesta di accesso agli atti da parte dell’avvocato Dario Raffone, presto sapremo se l’Arpac si è espressa in merito. Il silenzio assenso non è un istituto amministrativo che il M5S conosce e che tantomeno può tollerare. Con un governo cittadino a 5 stelle, ogni pratica amministrativa dovrà essere esaminata attentamente e sotto ogni aspetto, in particolar modo quando in ballo c'è la salute dei cittadini”. A Nappi fa eco la deputata Teresa Manzo: "Il ruolo di Portavoce alla Camera mi obbliga moralmente e metterò in campo tutto ciò che tale posizione mi consente, per accogliere un’istanza dei cittadini, circa una presunta installazione di un ripetitore in Via De Gasperi. Un impianto di questo tipo, in pieno centro abitato, esporrebbe gli abitanti del posto 24 ore su 24 a campi elettromagnetici, causa sempre più frequente di tumori alla tiroide ed altre forme di patologie. Ciò, ovviamente, non colpirebbe solo gli abitanti del posto ma anche le migliaia di persone, bambini compresi, che abitualmente passeggiano per il lungomare stabiese. Saremo al fianco dei cittadini di Castellammare e a quelli di Via De Gasperi in questa battaglia". A loro si associa anche l'altra parlamentare Carmen di Lauro: "Siamo pronti a supportare gli abitanti della zona e andremo fino in fondo per vederci chiaro su questa vicenda. L'incolumità dei cittadini è prioritaria e, se questa dovesse essere messa a repentaglio, saremo in prima linea per tutelarli". 

07-05-2018 19:16:00 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA UN COMMENTO