MARTEDÌ 20 AGOSTO 2019
Il caso

Castellammare, San Catello resta in Cattedrale: in processione la copia in vetroresina

La decisione della Soprintendenza per salvaguardare la statua del 1600

di redazione
Castellammare, San Catello resta in Cattedrale: in processione la copia in vetroresina

La statua resta in chiesa. Fa il suo esordio in processione la copia in vetroresina di San Catello per la festa del Patrono di Castellammare. La fedele riproduzione sfilerà per le strade della città sabato prossimo. La decisione dopo l'allarme lanciato dalla Soprintendenza ai beni artistici che ha inscritto la statua nella lista delle opere d'arte a rischio. Risalente all'inizio del 1600, per l'opera lignea secondo gli esperti le due uscite all'anno, in occasione del 19 gennaio e poi nel ripetersi del rito di maggio, rischiano di danneggiare la statua a cui viene attribuito un alto valore artistico. Quindi quest'anno chi vorrà pregare dinanzi all'originale dovrà recarsi alla Cappella in Cattedrale nella quale è esposta. Del resto la sostituzione agevola anche i portatori che hanno il compito di fare sfilare San Catello, sollevando a spalla la statua la cui copia è di gran lunga più leggera dell'originale, nel centro di Castellammare. Intanto è già stato stilato il programma religioso delle celebrazioni. Il 18 gennaio si terranno in Cattedrale i vespri pontificali presieduti dall’arcivescovo Francesco Alfano, alla presenza delle autorità civili e militari. Il 19 gennaio, invece, alle dieci di mattina la processione partirà dalla Cattedrale, mentre nel pomeriggio, alle 18,30, ci sarà la solenne celebrazione eucaristica con l’arcivescovo Alfano. Il programma religioso si concluderà domenica 20 gennaio quando, a conclusione della messa vespertina, ci sarà il bacio della reliquia.

13-01-2019 18:54:00 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA UN COMMENTO