LUNEDÌ 10 DICEMBRE 2018
Il fatto

Castellammare, stop ai lavori del viadotto del San Marco nel ponte della Immacolata

Poi l'opera riprende fino al 16 dicembre, tregua solo a Natale

di redazione

Un accordo a metà. Una tregua ai lavori al viadotto del San Marco per il ponte dell'Immacolata e poi stop dal 22 dicembre al 7 gennaio all'opera sulla Statale Sorrentina che sta procurando caos e traffico in entrata e uscita da Castellammare. La decisione dopo una doppia richiesta del sindaco, Gaetano Cimmino. In una nota scrive l'Anas: "A seguito della richiesta pervenuta ieri da parte del Comune di Castellammare di Stabia, soprattutto per il previsto incremento del traffico veicolare nelle imminenti festività dell’8 dicembre e del successivo periodo natalizio - ha provveduto, nell’immediato, alla rimodulazione del calendario degli interventi che riguardano la sostituzione degli appoggi sul viadotto ‘San Marco’, lungo la strada statale 145 “Sorrentina”". Un si per la tregua di due giorni, dopo il no alla sospensione chiesta a partire dal primo dicembre. Dal nove riprendono i lavori normalmente, nonostante l'effetto paralisi che si sta producendo sia di mattina che nelle ore serali. L'unico vero cambio di programma é per l'utima settimana prima dello stop previsto della data già fissata del 22. Si legge nella nota: "Dalle ore 21.30 di domenica 16 dicembre e fino alle ore 6.00 del 22 dicembre, le attività lavorative proseguiranno in esclusivo orario notturno con le conseguenti chiusure della tratta, mentre - in orario diurno - verrà ripristinata la regolare circolazione, in entrambi i sensi di marcia; - infine, a partire dal 22 dicembre 2018 e fino al 7 gennaio 2019 (quando le attività riprenderanno regolarmente fino ai primi giorni del mese di febbraio), le sede stradale sarà totalmente sgombera da cantieri". Poi, però, arrivano le brutte notizie. Dopo la tregua natalizia continuerà il periodo di passione. I lavori che dovevano terminare a dicembre portano un notevole ritardo sulla tabella di marcia e proseguiranno fino alla primavera.

05-12-2018 19:57:00 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA UN COMMENTO