MERCOLEDÌ 19 GIUGNO 2019
Lo scontro

Castellammare, su rifiuti e strade dissestate il Pd: "Sindaco non hai fatto nulla, pensa a lavorare"

Le opposizioni replicano al video di Cimmino

di redazione
Castellammare, su rifiuti e strade dissestate il Pd:
Cimmino si difende in un video dicendo che se la città è sporca sono gli stabiesi incivili a ridurla così. E se le strade sono dissestate la colpa è di chi è venuto prima di lui. Un video pubblicato su Fb di pochi minuti che affronta due questioni legate alla quotidianità. Tempo qualche ora e a replicare sono le opposizioni. Prima Andrea di Martino con una replica video e poi il PD di Castellammare. Lo sfidante al ballottaggio del primo cittadino di centrodestra dice: "È inutile prendersela con gli stabiesi e il passato in un anno non hai fatto niente". Tempo un'ora e a parlare è il Pd: "Ormai un anno è passato e si è conclamato il nulla mischiato con il niente. Zero spaccato il voto che gli metterebbe il vecchio maestro delle elementari. Qualche nastro tagliato per opere come dire di vecchia data, qualche proclama senza seguito, bandi su bandi miseramente falliti, una visione di città ad essere buoni datata agli anni in cui era Vice Sindaco giammai aggiornata sulle nuove opportunità legislative e di programmazione del territorio. Il Grande Progetto Pompei, le aree di crisi complesse, la Zes, queste sconosciute. Magari qualche foto riparatrice nell’epopea dei social, ecco alla Di Maio. La incapacità al potere con l’arroganza e la protervia di additare al passato tutte le inefficienze del presente. Ma poi quale passato è colpevole, quello in cui era consigliere di maggioranza di centro sinistra prima e centro destra poi, quello di Presidente del Consiglio o forse il passato da Vice Sindaco. Il beneficio del dubbio lo lasciamo da sciogliere a lui. Oggi si è inventato la storia delle buche, una storiella miserrima, raccontata peggio. Smettila Sindaco, al mattino vai a lavoro al Comune, non pensare al passato di cui sei in questa città tra i maggiori artefici della inefficienza, pensa al futuro. La sorte elettorale, quella di vincere con gli stessi voti con cui avevi perso miseramente tre anni fa, ti ha dato una incredibile chance, l’ultima, per il bene della città sfruttala altrimenti leva mano. Di tempo per accordicchi, gite dal notaio, pastori alla riscossa ne abbiamo già perso tanto".
08-06-2019 11:15:00 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA UN COMMENTO