DOMENICA 22 SETTEMBRE 2019
Il fatto

Castellammare, un ascensore dalla Circum agli Scavi e addio alla stazione di via Nocera: parte il restyling

Approvato in consiglio comunale il progetto con il raddoppio dei binari e il parcheggio a Pioppaino

di redazione
Castellammare, un ascensore dalla Circum agli Scavi e addio alla stazione di via Nocera: parte il restyling

Un ascensore che porta dalla Circum direttamente agli scavi di Stabia. Addio alla stazione di via Nocera, al suo posto un'area pubblica. Raddoppio dei binari fino a piazza Unità di Italia, ma niente sottopasso a via Cosenza dove resterà il passaggio a livello. Parcheggio di 65 posti auto a Pioppaino. Con il via libera del consiglio comunale parte l'operazione di restyling delle stazioni della Circum di Castellammare. L'approvazione, questa mattina a Palazzo Farnese. Spiega il sindaco Gaetano Cimmino: "Approvata la variante al vigente strumento urbanistico relativa agli interventi per il progetto del tratto Torre Annunziata-Castellammare Centro. L’iniziale proposta di Eav è stata rivisitata e implementata dall’amministrazione comunale a seguito di 4 conferenze di servizio e svariati incontri, apportando modifiche che tengono conto delle esigenze territoriali ed escludendo dal progetto il sottopasso di via Cosenza e il sovrapasso di via Grotta San Biagio. Nella stazione di Pioppaino, in particolare, verrà realizzato un parcheggio per ospitare 65 vetture, un’opera che costituirà anche un elemento di riqualificazione territoriale di un contesto oggi in preda all’incuria e all’abbandono. La stazione Stabia Scavi, inoltre, verrà direttamente collegata, attraverso via D’Annunzio, anche con accesso carrabile al sottostante parcheggio per favorire l’afflusso dell’utenza di tutti i cittadini del San Marco. La stazione sarà una porta d’accesso per gli scavi di Stabia, attraverso un percorso guidato con servizio di navette e il ripristino dell’antico camminamento dall’ex area del poligono di tiro verso Villa Arianna. La stazione di via Nocera sarà soppressa - conclude il sindaco Cimmino - e lo spazio sarà destinato ad area pubblica, mentre la stazione Castellammare Centro, opera del Canino, verrà restaurata ed è in avanzata fase di definizione con la Soprintendenza anche il collegamento verticale che porterà al sovrastante pianoro del Solaro". Stop invece al parcheggio a Piazza Unità d'Italia dopo il ritrovamente di reperti arecheologico, anticipa Cimmino: "In luogo dell’originario parcheggio di piazza Unità d’Italia, infine, è in fase avanzata l’interlocuzione con la Soprintendenza per la prosecuzione della campagna di scavi che consegnerà alla città un sito archeologico in pieno centro". 

14-05-2019 19:59:00 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA UN COMMENTO