MERCOLEDÌ 21 AGOSTO 2019
L'iniziativa

Castellammare, valige Salvavita a donne in fuga da mariti violenti

All'iniziativa, questa mattina, anche il Questore di Napoli De Iesu

di redazione
Castellammare, valige Salvavita a donne in fuga da mariti violenti
Valige "salvavita" per donne costrette a fuggire da mariti e compagni violenti. Donne in fuga per salvarsi la vita che trovano risposte nel Centro Antiviolenza di Castellammare. All'appuntamento, questa mattina, con gli studenti delle scuole anche il Questore di Napoli Antonio De Iesu. “Un sostegno concreto alle donne che, vittime di violenza o di stalking, lasciano la propria casa con figli, spesso ancora piccoli, per situazioni di pericolo tra le proprie mura domestiche. Abbiamo firmato stamattina un protocollo d’intesa tra il Comune di Castellammare di Stabia, il Club Inner Wheel e l’associazione Salvamamme per l’acquisto di 6 ‘valigie salvavita’ contenenti generi di prima necessità che il Comune affiderà al centro antivolenza, un kit contenente informazioni e tutto l’essenziale che può occorrere per aiutare le donne in fuga” spiega il sindaco Gaetano Cimmino. “Il silenzio è il peggior nemico delle donne che subiscono violenza. - prosegue il sindaco Cimmino - Sentirsi prigionieri del proprio dramma talvolta impedisce che la realtà dei fatti possa emergere alla vista degli altri. Educare i giovani alla parità di genere rappresenta dunque il principale metodo di prevenzione rispetto agli stereotipi che condizionano tuttora ampie fette della nostra società. Stamattina al Palazzetto del Mare si è discusso di questo tema di grande attualità nel corso di un dibattito strutturato attraverso la partnership tra l’assessorato alle politiche sociali del Comune di Castellammare di Stabia, il nostro centro antiviolenza e il Club Inner Wheel, in cooperazione con le scuole Bonito-Cosenza e Karol Wojtyla di Castellammare di Stabia e con la scuola Fucini-Roncalli di Gragnano, un’iniziativa che il centro antiviolenza ha realizzato in partnership con il Club Inner Wheel. Ho condiviso le parole del questore di Napoli Antonio De Iesu, - evidenzia il sindaco Cimmino - che ha sottolineato l’importanza di un percorso formativo ed educativo che consenta ai giovani di superare gli steccati e le barriere del pregiudizio e che induca gli adulti a denunciare casi di violenza che possono avvenire tra le mura domestiche o in altri contesti, dal lavoro alla strada”. “Stiamo mettendo in campo svariate iniziative mirate all’affermazione dell’autonomia delle donne e alla creazione di circuiti occupazionali che consentano loro di conciliare il lavoro e l’accudimento dei figli, tramite gli Accordi Territoriali di Genere con la Regione Campania. - spiega Antonella Esposito, assessore alle politiche sociali del Comune di Castellammare di Stabia - E presto il Comune si doterà di una commissione pari opportunità per l’eliminazione di tutti gli ostacoli alla partecipazione della donna e di qualsiasi individuo alla vita sociale e politica. Il centro antiviolenza, inoltre, è stato registrato regolarmente alla piattaforma regionale, il che ci consente di intercettare fondi per garantire un sostegno economico concreto alle vittime di violenza e alle loro famiglie”. -
07-05-2019 16:18:00 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA UN COMMENTO