VENERDÌ 19 LUGLIO 2019
Il fatto

Castellammare, Vitiello incontra Bono: "Fincantieri assicurerà al nostro stanilimento un ruolo strategico"

Il parlamentare interviene al consiglio comunale aperto sulla fabbrica

di redazione
Castellammare, Vitiello incontra Bono:

A Castellammare consiglio comunale aperto su Fincantieri. Il parlamentare, Lello Vitiello, incontra l'amministratore delegato Bono e poi arriva a Palazzo Farnese e garantisce sugli impegni assunti dal manager sul futuro dello stabilimento stabiese. "Oggi ho partecipato con grande piacere ed estremo interesse al consiglio comunale straordinario e monotematico su Fincantieri, convocato nell’aula consiliare di Castellammare dal sindaco Gaetano Cimmino e dal presidente dell’assise, Vincenzo Ungaro. Prima di recarmi nella mia città, però, proprio per portare un contributo fattivo e concreto, in mattinata ho incontrato l’Amministratore Delegato di Fincantieri, Giuseppe Bono". Intervenuto durante il dibattito a cui hanno partecipato, insieme ai consiglieri comunali di maggioranza e opposizione, consiglieri regionali e sindacati, Vitiello ha spiegato all'aula quanto gli ha detto Bono in relazione al piano industriale.
"E proprio dell’Ad di Fincantieri ho portato i saluti alla città oltre che la conferma di un impegno serio dell’attuale management per la valorizzazione del sito produttivo e del suo rilancio definitivo. Sostengo con forza che chi dice che non può esistere turismo perché la cantieristica lo impedisce dice una bugia.
L’Ad di Fincantieri mi ha ribadito, in una franca chiacchierata a quattr’occhi, che su Castellammare fa sul serio, assicurandomi che sarà qui prima del prossimo varo del 24 maggio per partecipare a un convegno sul tema. Il prossimo varo sarà un’occasione importante: un vero e proprio evento per la città che assisterà all’inizio di un nuovo corso, garantito da fondi di parte privata e pubblica. Così, nell’immediato futuro, attesi i lavori di ammodernamento programmati, avremo qui la possibilità di fare navi più grandi, consentendone il varo lontano dalla banchina mediante una nuova chiatta semi sommergibile. C’è la volontà aziendale di ridare a Castellammare un ruolo strategico di primo piano per l’asset di Fincantieri. Sono testimone di questa volontà e, naturalmente, curerò che ogni parte politica faccia, di conseguenza, il proprio dovere, senza guardare alle responsabilità del passato e senza attribuirsi meriti fondati sulle chiacchiere, che la politica inizi a misurarsi sui fatti e non sulle parole". 

21-03-2019 18:23:00 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA UN COMMENTO