LUNEDÌ 23 SETTEMBRE 2019
Le olimpiadi

Cinque i canottieri che porteranno Castellammare ai Giochi di Rio

Il sindaco Pannullo: "In bocca al lupo ai ragazzi che tengono alto il nome della città"

di redazione
Cinque i canottieri che porteranno Castellammare ai Giochi di Rio

Sono cinque gli atleti che porteranno la bandiera del canottaggio stabiese in Brasile. A partire dal 5 Agosto la squadra partita da Castellammare si trasferirà a Rio de Janeiro per la trentunesima edizione dei Giochi Olimpici. Una sfida per continuare ad arricchire il medagliere che la scuola di canottaggio del Circolo Nautico ha già regalato alla città famosa per i suo fratelli Abagnale. “Il canottaggio stabiese infatti, è da sempre fucina di grandi talenti che tengono alto il nome della nostra città sia in Italia che nel mondo” ricorda il sindaco di Castellammare Tony Pannullo. “Le Olimpiadi in Brasile rappresentano un traguardo importante per ogni atleta e la nostra terra deve essere orgogliosa di avere tra i suoi rappresentanti atleti che parteciperanno a questo straordinario evento” continua il primo cittadino. Gli atleti stabiesi che si batteranno per i colori italiani in Brasile saranno ben cinque: Mario Paonessa ed Enrico D’Aniello nell’otto maschile; Livio La Padula nel Quattro senza Pesi Leggeri; Giovanni Abagnale nel Due senza Senior Maschile; Luca Parlato nel ruolo di unica riserva per gli Uomini Senior. In partenza anche i due allenatori: Antonio La Padula e Andrea Coppola. Inoltre dal 7 al 18 Settembre, altri due nostri concittadini, Giuseppe Di Capua e Tommaso Schettino, saranno protagonisti alle Paralimpiadi nel 4+ LTA. “A loro vanno i migliori auguri del Sindaco e della città tutta, per la splendida avventura che li aspetta ed il compito di portare in alto l’eccellenza sportiva locale – conclude Pannullo - In bocca al lupo a questi ragazzi  che  onoreranno lo sport italiano  e terranno ancora una volta alto il nome di Castellammare”. 

01-08-2016 17:59:00 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA UN COMMENTO