MERCOLEDÌ 21 AGOSTO 2019
Castellammare

Comune a mezzo servizio a Castellammare: troppe ferie e pochi impiegati, senza dipendenti chiusi gli sportelli al pubblico

Stop per il servizio di Stato Civile, il 29 non ha funzionato l'ufficio pass

di Christian Apadula
Comune a mezzo servizio a Castellammare: troppe ferie e pochi impiegati, senza dipendenti chiusi gli sportelli al pubblico

Tra dipendenti in pensione e funzionari in ferie, il comune di Castellammare finisce in piena emergenza personale. Funzionano a singhiozzo gli uffici, mentre si cerca di non sospendere i servizi essenziali. Questa mattina a chiudere i battenti è l'ufficio dello Stato Civile: niente matrimoni. Per sposarsi in fondo c'è sempre tempo, si può aspettare il ritorno alla normalità. Lavora a ritmo normale, invece, lo sportello dell'anagrafe con la registrazione delle nascite e delle morti a viale D'Orsi. I riflettori sull'emergenza personale sono stati accessi già venerdì 29 dicembre, quando a chiudere i battenti è stato invece l'ufficio pass di Palazzo Farnese. Due i dipendenti adibiti al servizio, uno in ferie e l'altro in malattia. E così le porte sono rimaste chiuse per la mattinata. Questa mattina invece gli utenti sono stati avvisati da un cartello che spiega lo stop dalle 9 alle 14 per "motivi organizzativi interni". Una difficoltà rispetto al numero di dipendenti che vivono tutti gli uffici. Basti pensare che per servizi essenziali c'è solo un'assistente sociale e un'altra in arrivo. Migliora solo il versante dei Vigili Urbani, considerati i nuovi ingressi autorizzati dal ministero per il comune in dissesto. Gli agenti di polizia municipale, però, in questo periodo di festa hanno però dovuto interessarsi delle isole pedonali e del versante sicurezza. 

02-01-2018 12:27:00 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA UN COMMENTO