LUNEDÌ 26 AGOSTO 2019
Castellammare

Corruzione negli appalti pubblici, un decalogo da un magistrato della Corte dei Conti

Appuntamento per dipendenti e politici nell'aula consiliare

di redazione
Corruzione negli appalti pubblici, un decalogo da un magistrato della Corte dei Conti

Un decalogo contro la corruzione e le infiltrazioni nel comune. Sarà un magistrato della Corte dei conti a parlare a dipendenti e politici degli appalti, il settore più a rischio per infiltrazioni e tangenti. E’ il secondo appuntamento di un percorso di cui è Responsabile per la prevenzione della Corruzione e per la Trasparenza, il Segretario Generale di Palazzo Farnese Monica Cinque. E’ toccato, quindi, a lei organizzare un percorso di formazione, indirizzato a tutti i soggetti attuatori del Piano, tra cui prioritariamente i dirigenti e i dipendenti, ma allo stesso modo assessori e consiglieri, anch’essi coinvolti, come richiesto dall’AutoritaÌ€ Nazionale Anticorruzione, nella programmazione delle azioni di prevenzione del rischio corruttivo, da adottarsi ai fini dell’aggiornamento 2017/2019 del P.T.P.C. La prima tappa è stata il 23 novembre, nell’aula consiliare di Palazzo Farnese, alla presenza del Sindaco Antonio Pannullo, oggi la seconda. A toccare le complesse tematiche inerenti gli “Aspetti degli appalti pubblici ad alto rischio di corruzione”, sarà Marco Catalano, ex Magistrato presso la Corte dei Conti Campania.

30-11-2016 13:27:00 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA UN COMMENTO