DOMENICA 22 LUGLIO 2018
L'iniziativa

Don Tonino di Libera a Castellammare: "Proteggete la scuola, l'unica speranza contro la barbarie"

Più di mille bambini hanno partecipato alla manifestazione sullo spazio del Garden Club Stabiae

di redazione

Ci sono disegni ovunque. Firmati da più di mille bambini, tapezzano l'auditorium del Liceo Severi. Ai ragazzi parla don Tonino Palmese quando sale sul palco. Il prete anticamorra torna indietro, riavvolgendo il nastro dei ricordi, a quando a Castellammare è venuto per un concerto di De Andrè e cita il cantaautore per spiegare alla giovanissima platea che: "Dai diamanti non nasce niente, dal letame nascono i fiori". E poi l'invito a tutti: "Proteggete la scuola che è l'unica speranza per fermare la barbarie che ci circonda". E di questo ce n'è tanta oggi pomeriggio all'iniziativa dell'associazione Garden Club Stabiae, alla sua quinta edizione, come ha spiegato la presidente Marilena Filosa alle tantissime autorità e persone intervenute. Alunni, insegnanti e dirigenti scolastici che hanno partecipato alla manifestazione sullo spazio e la tutela dell'ambiente. A presentare la kermesse l'impeccabile Pierluigi Fiorenza voce narrante di questo viaggio tra terra e spazio. Emozionante quando in apertura è intervenuto in video-conferenza l'astronauta Roberto Vittori. Dell'importanza della scuola ha parlato anche Gigi Scibile che è un testimonial di come lo studio possa cambiare la vita. Per l'ingegnere stabiese a capo di progetti di rilievo al Cern di Ginevra è stato un ritorno al passato, a quando da studente al Severi si è diplomato come prima tappa della sua brillante carriera:"Ragazzi studiate perchè con la cultura e l'intraprendenza si arriva dappertutto dalla terra allo spazio". 

07-04-2018 20:34:00 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA UN COMMENTO