LUNEDÌ 10 DICEMBRE 2018
Il fatto

Fa il pieno e scappa, arrestato giovane di Castellammare sull'autostrada

Il ragazzo per fuggire ha azzannato la mano di un poliziotto

di redazione

Finisce in cella per novanta euro. Non paga il pieno di carburante e scappa ma viene fermato e arrestato dalla polizia stradale di Arezzo; prima però riesce anche a dare un morso a un poliziotto nel tentativo di ribellarsi all'arresto. E' accaduto nel fine settimana nel tratto valdarnese dell'A/1. L'uomo, un 24enne originario di Castellammare di Stabia, alla guida di un carro attrezzi con il quale stava trasportando un'auto verso Roma, giunta nell'area di servizio Arno, ha messo gasolio per 90 euro e si è allontanato davanti al benzinaio senza pagare. La centrale operativa della Polstrada ha raccolto l'allarme e dirottato all'inseguimento del mezzo una pattuglia posizionandone una seconda prima del casello di Arezzo. Il 24enne, appena negli specchietti ha intravisto i lampeggianti della polizia, ha iniziato a zigzagare. L'auto della polizia stradale lo ha tallonato, spingendolo verso l'altra pattuglia che si trovava più avanti. Poco dopo, con una manovra a tenaglia, l'uomo è stato fermato, ma lui ha cercato di ingerire qualcosa e, per ostacolare i poliziotti che glielo stavano impedendo, ha iniziato a dimenarsi. Con un ultimo tentativo ha azzannato la mano di un poliziotto, che l'ha scampata solo perché indossava i guanti, rimasti tuttavia recisi. La polizia lo ha arrestato. 

31-07-2017 14:13:00 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA UN COMMENTO