DOMENICA 21 LUGLIO 2019
Il fatto

Fincantieri deve assumere cinquemila operai, Bono a Di Maio: "Ma non li troviamo"

Per il manager mancano figure specializzate come carpentieri e saldatori

di redazione
Fincantieri deve assumere cinquemila operai, Bono a Di Maio:

«Nei prossimi 2-3 anni abbiamo bisogno di 5-6mila persone, non so dove andare a trovarle». E' l'allarme lanciato da Giuseppe Bono ad un tavolo con il ministro Di Mario. «Non troviamo gente che venga a lavorare da noi». E' quanto afferma l'amministratore delegato di Fincantieri ad un convegno della Cisl. 
Bono non si è limitato a parlarne in generale, è anche sceso nel merito spiegando quali sono le figure professionali a cui si riferisce: carpentieri, saldatori, mestieri che non è più così facile trovare in Italia. «Abbiamo dei cantieri in Romania e prendiamo i lavoratori dal Vietnam, ma anche lì prima o poi finiranno» riporta il Sole 24 Ore. Il discorso di Bono che per Castellammare ha presentato al governo un investimento di 70 milioni di euro va oltre: "Il lavoro è sempre dignità. Se uno si accontenta di fare il rider a 500-600 euro, da noi un lavoratore medio prende 1.600 euro al mese. Allora se uno volesse guardare al futuro non si accontenterebbe di fare il rider, anche perché non è che fare il rider è meno faticoso di fare il saldatore. Purtroppo abbiamo cambiato cultura». Dall'altra parte del tavolo arriva la replica di Di Maio: "Siamo pronti con l' Angenzia nazionale delle politiche attive a dare supporto a Fincantieri nel formare le maestranze di cui ha bisogno». 

10-07-2019 19:28:00 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA UN COMMENTO