MERCOLEDÌ 17 LUGLIO 2019
L'iniziativa

Frati e suore ballano in Villa Comunale, flashmob a Castellammare

Dalla chiesa di Sant'Antonio in tour, confessioni per strada e a Piazza Ferrovia

di redazione
Frati e suore ballano in Villa Comunale, flashmob a Castellammare
Erano tanti. Hanno ballato e cantato a pochi passi dal mare. Famiglie, giovani e anziani mescolati a 40 frati francescani per un flashmob notturno nella Villa Comunale di Castellammare di Stabia. L'iniziativa per esternare la letizia di San Francesco davanti agli occhi stupiti dei ragazzi della movida. È una delle pubbliche manifestazioni che ogni giorno, dal primo marzo e fino al prossimo 12 marzo, stanno vivacizzando le strade del quartiere della parrocchia Sant'Antonio di Padova, che celebra il 50esimo anniversario della posa della prima pietra della Chiesa.
Decine di confessioni nelle vie del centro, sui gradini della Stazione della Ferrovia, tende nelle piazze per adorazioni pubbliche, frati in saio con la chitarra sulle spalle e suore al seguito in una missione che ha bussato a tutte le case del rione per portare la "Chiesa in uscita" auspicata da Papa Francesco.
Innumerevoli le catechesi nelle famiglie che hanno aperto le porte per ospitare questo piccolo esercito di frati, suore e postulanti francescani armati di gioia e fratellanza. ''Mi sono posto il problema di come annunciare il Vangelo alle nuove generazioni - spiega il parroco, don Catello Malafronte - in una società ormai mutata nel linguaggio e nei valori, che vive la crisi del lavoro, della famiglia e la mancanza della speranza''.
Il piccolo esercito di francescani, provenienti da tutto il meridione, ha varcato le porte delle scuole del territorio delle Parrocchia, trovando solidi alleati nei presidi e dirigenti scolastici che hanno consentito il dialogo tra giovanissimi e religiosi. ''Circa 4mila ragazzi hanno interrogato i frati e le suore sul senso della vita - racconta padre Vincenzo Ippolito, dei frati minori della provincia di Salerno - La Chiesa, in questo momento, è l'unica istituzione che sta dando speranza''.
La missione della parrocchia Sant'Antonio si chiuderà con un musical su San Francesco nel teatro di cui è dotata la chiesa, fondata da don Paolo Cecere, e che di recente è stato restaurato.
07-03-2017 17:30:00 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA UN COMMENTO