LUNEDÌ 10 DICEMBRE 2018
Il fatto

Gesto d'amore al San Leonardo, donati gli organi di un uomo di 57 anni

La compagna e il figlio danno il consenso, primo espianto all'ospedale di Castellammare

di redazione

Una tragedia che si è trasformata in un gesto d’amore. Una morte che salverà altre vite. Sono stati il figlio e la compagna di un uomo di 57 anni ad autorizzare i medici del San Leonardo all’espianto di organi. Il primo realizzato all'ospedale San Leonardo di Castellammare. Nella struttura sanitaria, diretta dal manager Savio Marziani, è stato eseguito un intervento che ha richiesto l'intervento di medici specializzati. È arrivata da Palermo l'equipe che ha espiantato il fegato dell'uomo di nazionalità romena. Il rene del donatore, morto per un'emorragia celebrale, sarà trapiantato a Milano. In attesa pazienti che grazie a questa donazione possono mettere fine ad una attesa estenuante. A dare il consenso il figlio e la compagna dell'uomo che a seguito di un malore era stato portato prima all'ospedale di Boscotrecase. Poi la situazione è precipitata, l’uomo è andato in coma ed è stato trasferito nel reparto di rianimazione dell'Ospedale San Leonardo. 

20-04-2017 13:17:00 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA UN COMMENTO