LUNEDÌ 20 MAGGIO 2019
L'iniziativa

Gragnano, un mese di eventi e appuntamenti con la cultura

Parte il calendario della manifestazione "Il diritto alla felicità"

di redazione
Parte “Il mese della cultura. Il diritto alla felicità ”. Pubblicato un calendario ricco di iniziative culturali promosso dall’amministrazione comunale, frutto di pianificazione ed intenso lavoro. Sulla scia del Maggio dei monumenti e di quello dei libri, anche Gragnano ha voluto dedicare più attenzione al panorama artistico, con iniziative che spazieranno dal teatro alla fotografia, dalla scrittura alla pittura, dalla musica alla moda. Centro di tanti eventi sarà la biblioteca comunale. “Il nostro Paese può contare su una bellissima biblioteca con annessa sala conferenze. La biblioteca ospita, inoltre, il Museo CITES e biodiversità, che sarà aperto ai visitatori tutte le domeniche di Maggio. L’obiettivo deve essere quello di valorizzare le ricchezze che possediamo, offrendo opportunità di conoscenza e occasioni di confronto. Abbiamo posti meravigliosi e ricchezze inestimabili, dobbiamo preservarle e presentarle al mondo”, queste le parole di Simona Iozzino, assessore alla Cultura del Comune di Gragnano in quota Hub. Il calendario rappresenta un grande risultato per l’amministrazione comunale ed un’opportunità per tutto il territorio. “Un altro passo in avanti è stato fatto, il lavoro di programmazione sta portando alla luce grandi risultati. È importante creare luoghi di aggregazione e sviluppo culturale a Gragnano. Un paese mostra la sua particolare identità e ci parla della sua storia attraverso i suoi beni culturali, le sue ricchezze, le sue tradizioni ed è fondamentale conoscerle e tutelarle” queste le parole del Presidente del Consiglio Aniello D’Auria. Diverse le iniziative in programma anche per i bambini, a partire dal teatro, con rappresentazioni pensate per i più piccoli con la finalità di avvicinarli ad un mondo così affascinante, strumento comunicativo di grande efficacia, capace di assolvere anche ad una funzione “sociale”. Anche le scuole hanno presentato le loro iniziative, con momento dedicati alla lettura, all’arte, alla musica. Il calendario rappresenta solo un punto di partenza, una finestra sul panorama storico-artistico del Paese, con l’obiettivo di coinvolgere chi desidera contribuire e partecipare alla crescita culturale del Paese.
10-05-2019 12:43:00 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA UN COMMENTO