DOMENICA 22 SETTEMBRE 2019
La sfida

Juve Stabia alla riscossa, punisce la Sicula Leonzio con 3 goal

Le Vespe vincono al Menti

di Dina De Gregorio
Juve Stabia alla riscossa, punisce la Sicula Leonzio con 3 goal
Gara equilibrata tra Juve Stabia e Sicula Leonzio al Menti. Poco fino al 45', sostituiti i due infortunati Melara e Marzorati, da Canotto e Allievi. E' proprio Canotto a sbloccare il match a ridosso dell'intervallo, sfruttando un grande assist di Vicente. In secondo tempo il raddoppio delle Vespe taglia le gambe alla Sicula che comunque va vicina al gol con Bollino, ma la Juve Stabia segna la fine con il tris, ancora Canotto. Inizia la partita tra Juve Stabia e Sicula Leonzio al Romeo Menti arbitrata dal signor Federico Dionisi de L'Aquila. I bianconeri subito con un corner cercano di spingersi in avanti, i padroni di casa con Strefezza al 7', tentano una prima conclusione verso la porta: si libera dalla marcatura, ma il suo destro si perde abbondantemente sul fondo. I gialloblu sono costretti ad una prematura sostituzione, Melara fa cenno di un fastidio muscolare,lascia il posto a Canotto. Sfortuna, si infortuna anche Marzorati, costringendo la panchina gialloblé a cedere il suo posto ad Allevi. Gli ospiti provano a farsi vedere intorno al 31' con la punizione di Bollino, che però non inquadra lo specchio. Buono l'assist di Strefezza per Paponi, destro da posizione angolata contenuto da Narciso, ma Aquilanti spazza la palla. Giallo per Canotto, il direttore punisce la finta caduta del giocatore dopo avere provato a dribblare Squillace. Fallo invece segnalato a Bollino avversario. Al minuto di recupero, Vicente serve in profondità Canotto, che controlla, entra in aerea a segna di destro. Finisce la prima fase di gioco con la Juve Stabia in vantaggio. 49' due occasioni per Viola, con destro dal limite d'aria tira con energia, ma è neutralizzato da Narciso. Questa volta con sinistro manda la palla sul fondo. Al 53' ancora una volta parte Vicente, che lancia in profondità per Mastalli, quest'ultimo con la punta del piede serve in porta Canotto. Protesta Foggia della Sicula Leonzio, ammonito. Al 59' occasione sicula con cross dalla sinistra di Esposito, Bollino mette la palla troppo alta sopra la traversa. Al 73' tripletta di Canotto: scambio tra Paponi e Canotto che viene lanciato in porta, esce inutilmente Narciso che non riesce ad anticipare l'attaccante. Al 78' Foggia prende palo con sinistro, riceve palla alle spalle della porta. L'arbitro sembra non fare caso a Bollino, steso in aerea da Bachini. Al 90' calcio di punizione per D'Auria neo-entrato che costringe Narciso al calcio d'angolo.
03-03-2018 16:45:00 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA UN COMMENTO