LUNEDÌ 25 MARZO 2019
Il fatto

Juve Stabia-Cavese, aperta solo a chi ha la carta del tifoso delle Vespe. La protesta degli ultrà avversari: "Resteremo fuori dallo stadio anche noi"

La decisione dello stop presa dal prefetto di Salerno per "motivi di sicurezza"

di redazione

La partita più attesa aperta solo a chi ha la carta del tifoso. A prendere la decisione per la trasferta della Juve Stabia a Cava è il prefetto di Salerno Francesco Russo. Lo stop per motivi di sicurezza. Tutti gli altri dovranno restare a casa. Ma la decisione provoca la reazione dei tifosi della Cavese che per solidarietà annunciano lo "sciopero" della curva. Si legge in una nota della società delle Vespe: "La Juve Stabia rende disponibili i tagliandi di ingresso del Settore Ospiti dello Stadio “Simonetta Lamberti” di Cava dè Tirreni, per assistere all'incontro Cavese - Juve Stabia, in programma sabato 11 Novembre alle ore 20.45 e valevole per la undicesima giornata di andata del campionato di Serie C girone C".
Ma la decisione del Prefetto provoca la reazione degli ultrà della Cavese che per solidarietà con i tifosi delle Vespe, decidono di disertare lo stadio. Si legge in un post su Fb: "In seguito alle restrizioni per l'incontro di sabato 10 novembre tra Cavese e Juve Stabia, decise dal Prefetto di Salerno e dagli organi preposti riguardanti l'apertura del settore ospiti solo ai possessori della carta del tifoso, la Curva Sud nel rispetto del lavoro dimostrato nel nome di Catello Mari resterà fuori per tutta la durata della partita lasciando vuoti i Nove Scalini"

07-11-2018 13:08:00 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA UN COMMENTO