MERCOLEDÌ 17 LUGLIO 2019
Calcio legapro

La Juve Stabia cade a Cosenza dopo cinque risultati utili consecutivi. Le vespe battute dall'ex Piero Braglia

Termina 1-0 il match della 14esima giornata tra Cosenza e Juve Stabia disputatosi al San Vito - Marulla di Cosenza

di Dina De Gregorio
La Juve Stabia cade a Cosenza dopo cinque risultati utili consecutivi. Le vespe battute dall'ex Piero Braglia


Negli undici iniziali dei due tecnici spicca nelle fila calabresi la scelta di mister Braglia di lasciare in panchina il miglior realizzatore della stagione Mungo optando per Baclet ex del match. Mister Caserta decide di sostituire lo squalificato Morero con Allievi e concede una chance dal 1' a D'Auria per Canotto. Primo tempo vivace con ripetuti capovolgimenti di fronte, con il Cosenza più propositivo nei primi e negli ultimi minuti del primo tempo, mentre la parte centrale della frazione di gioco è di chiara marca stabiese. Da segnalare un quasi autogol di Corsi su cross di Viola ed un tiro dal limite di Calamai neutralizzato in due tempi da un attento Branduani. La prima parte di gara termina a reti inviolate. La seconda frazione di gara si apre con un cambio nelle fila del Cosenza, con Mendicino che rileva un acciaccato Baclet  Al 47' di gioco Cosenza in vantaggio, azione di Caccavallo che tenta il tiro dai 25 metri, il pallone si impenna, Mendicino tenta la girata ma viene ribattuta, la sfera termina sui piedi Bruccini che la spedisce in fondo al sacco nonostante il tentativo di Nava di ribattere la conclusione dell'attaccante calabrese. Al 49' altra tegola per la Juve Stabia che perde anche Simeri per infortunio e subentra Canotto, e mister Caserta cambia anche D'Auria con Costantini. Al minuto 65 Caserta tenta la carta Strefezza per un Mastalli evanescente, e che quest'oggi indossava i gradi di capitano. Piero Braglia risponde sostituendo l'infortunato Palmieri con Mungo e poco dopo Caccavallo con Tutino cambiando così anche assetto tattico.  Al 77' ammoniti Pinna e Canotto per reciproche scorrettezze, Caserta utilizza anche l'ultimo step dei cambi a disposizione facendo entrare Calò per un claudicante Viola. Nei minuti finali è un assalto sterile quello delle vespe e dopo 5 minuti di recupero concessi dal sig. Fiorini di Frosinone la gara termina con il risultati di 1-0 per il Cosenza.

11-11-2017 20:35:00 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA UN COMMENTO