MARTEDÌ 23 APRILE 2019
Juve Stabia

La Juve Stabia riparte con Kanoute

Battuto di misura l'Akragas, martedì recupero con il Matera

di Saverio Casalbordino

La Juve Stabia doveva provare a ripartire dopo il KO di Andria e lo fa vincendo di misura al Menti. Tre punti importanti per la formazione stabiese che martedì recupera la partita contro il Matera per restare in vetta. Molti cambi di formazione per Fontana che propone Lisi terzino sinistro, Zibert ed Esposito al centro del campo. Nelle fila del Akragas due ex stabiesi, Carrillo e Guido Gomez.

NOGOL La prima parte del primo tempo è avara di emozioni, le due squadre fanno tanta intensità a centrocampo senza riuscire a sfondare il muro difensivo. All'11 ci prova il solito Izzillo dalla distanza ma questa volta a dire no al centrocampista stabiese ci pensano prima il portiere Pane e poi il palo in un doppio rimpallo. Per vedere un'altra azione degna di nota bisogna aspettare la fine del primo tempo, Marotta salta un paio di difensori, si accentra per provare il tiro a giro che finisce di poco a lato.

KANOUTE Il secondo tempo si apre con un cambio per le vespe con Kanoute che subentra a Sandomenico. Cambio che si rileva subito decisivo perché la Juve Stabia passa in vantaggio proprio con Kanoute abile a farsi trovare pronto su un cross basso di Cancellotti. Pochi minuti dopo ci prova Ripa servito proprio da Kanoute ma l'attaccante non trova l'appuntamento con il pallone. L' Akragas prova a farsi vedere dalle parti di Russo ma non impensierisce mai la retroguardia stabiese. Nel recupero c'è ancora un'occasione per Kanoute ma il suo tiro a botta sicura viene rimpallato in angolo dalla difesa.

10-12-2016 16:27:00 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA UN COMMENTO