GIOVEDÌ 25 APRILE 2019
lavoro

Master in Criminologia: gli sbocchi occupazionali

Le prospettive per uno dei lavori più affascinanti del momento

di redazione

Scegliere di diventare criminologo vuol dire avere dinanzi a sé la possibilità di accedere a innumerevoli opportunità di lavoro. Infatti, gli sbocchi occupazionali in questo settore si presentano sia in ambito privato sia pubblico.  Data la duplicità degli sbocchi lavorativi e professionali chi ha le giuste basi e la passione per questo settore troverà interessante le varie possibilità di carriera che si possono intraprendere una volta concluso il master criminologia.

Master in criminologia: i principali sbocchi professionali

Uno dei principali sbocchi lavorativi per un criminologo è la possibilità di operare nel campo della criminologia all’interno delle Istituzioni. Infatti, si può lavorare presso gli Enti locali, come consulente nei tribunali minorili, nella corte d’appello, perito del giudice e consulente tecnico per il Pubblico Ministero, oltre che come esperto all’interno della pubblica amministrazione.

Altri sbocchi interessanti per chi sceglie di diventare criminologo è l’esperto in criminologia clinica presso gli istituti di pena e prevenzione per gli adulti, in quest’ambito si opera con onorari che di solito sono proporzionati alle prestazioni effettuate.

Chi si specializza in criminologia può scegliere di operare come investigatore privato o presso le agenzie di investigazione, si può lavorare come periti in ambito civile o nel settore penale ad esempio come profiling criminale o canonico.

Coloro che amano scrivere, possono specializzarsi nel giornalismo e diventare dei cronisti di cronaca nera, effettuare dei reportage, e fare ricerche e investigare al fine di scrivere un pezzo interessante.

Infine, se si supera il master in criminologia si ha la possibilità di intraprendere una carriera nel campo dell’investigazione come esperto di delitti seriali, o svolgere delle operazioni nel settore dell’intelligence. Nel campo dell’intelligence il criminologo può:

operare nel campo della sicurezza ambientale delle zone a rischio a cause delle opere delle organizzazioni criminali;

sviluppare attività di contrasto alla criminalità organizzata, operazioni e attività di antiterrorismo, attività di prevenzione in ambito privato.

Master in criminologia: come funziona?

Il Master in criminologia è un percorso di studi che permette di intraprendere la propria carriera in questo specifico settore. Seguire un master in criminologia è possibile per tutti coloro che hanno una laurea magistrale, specie nel campo della Giurisprudenza e lauree affini o nel settore economico (tipo Economia e Commercio).

Il master in Criminologia è la strada migliore per specializzarsi e ottenere una delle possibilità di lavoro sovra-illustrate. Infatti, seguire questo percorso di studi prevede materie specifiche per ampliare il proprio bagaglio formativo e per specializzarsi al meglio e ottenere così la possibilità di seguire anche seminari e workshop a tema. 

Tra i vari master proposti c’è quella dell’Università degli Studi Niccolò Cusano, questo è un master in criminologia e diritto penale. Analisi Criminale e Politiche per la sicurezza Urbana. Il master in criminologia di Unicusano ha la durata di un anno, con un totale di 1500 ore e consente sia la formazione sia il perfezionamento della figura del criminologo. Infatti, oltre che ai laureati questo master di II livello è aperto anche per coloro che operano già nel settore sia pubblico sia privato.

13-12-2018 10:00:00 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA UN COMMENTO