MARTEDÌ 20 AGOSTO 2019
Vico Equense

Nasce l'associazione "Leonardo". Una onlus per i giovani guidata da medici

L'esordio con un dibattito incentrato sul dolore psicofisico dei malati oncologici

di redazione
Nasce l'associazione

Si è tenuto ieri sera il battesimo dell’associazione Leonardo nella Sala delle Colonne della Ss. Trinità e Paradiso. L'evento è stato incentrato su un forum, dal titolo "il dolore inutile" al quale hanno partecipato tanti volontari con, addosso, una margherita sul cuore. Lo scopo dell'associazione "Leonardo", come afferma il suo presidente, la dott.ssa Anna Vanni, è di avvicinarsi, in particolar modo, ai giovani e alla realizzazione dei loro sogni. In un mondo spesso povero di empatia per le sofferenze altrui, il tema trattato nella serata di ieri è stato “Il dolore inutile” fisico e psicologico dei malati oncologici, ai quali, con tale iniziativa, si intende far conoscere i percorsi terapeutici in Penisola Sorrentina . A parlare per prima è la dott.ssa Anna Vanni, introdotta dal moderatore dott.re Pino Visconti. "Ho sempre fatto volontariato- afferma la ginecologa di Vico – ma da sola non riuscivo a raggiungere obiettivi soddisfacenti. E’ cominciata, allora, la fase della rabbia, una rabbia che non produceva, e quindi ho pensato di incanalarla in qualcosa di positivo e comune".  La parola passa al Sindaco di Vico Equense che riserva un caloroso discorso a favore di un “bambino che promette bene”, metafora tesa a fare i migliori auguri all’associazione appena nata che, proprio come un bambino, ha bisogno cure e attenzioni. Segue un discorso altrettanto ispirato di Mons. Francesco Alfano che fa da preludio all’approfondimento sul tema del dolore. Un tema sviluppato ad opera di: Ausilia Maresca, dirigente medico unità operativa U.o.c. Anestesia e Rianimazione e terapia antalgica; Ester Di Palma, dott.ssa specialista ambulatoriale distretto 59 Oncologia; Erika Frevola, psicologa; Giovanni Seccia, dott.re responsabile UOS Assistenza Domiciliare Ospedaliera.

Raffaela Visciano

03-12-2016 17:02:00 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA UN COMMENTO