MARTEDÌ 20 AGOSTO 2019
food & drink

"Natavot" la birra artigianale che parla napoletano

Arte, alta cucina e San Gennaro per dare il benvenuto ad una birra tutta partenopea

di Annalaura Gaudino

Presentata nelle scuderie di Palazzo Sansevero, nell’antro-atelier dell’artista Lello Esposito, in piazza San Domenico Maggiore, Natavot, la bionda di KBirr la prima birra napoletana fatta con metodo artigianale, non filtrata e non pastorizzata.

La scelta del luogo non è stata casuale: il ventre della città, le scuderie del Palazzo del principe di Sansevero che oggi sono la fucina creativa dell’artista Lello Esposito, spazio emblematico e denso di suggestioni.

Non poteva esserci luogo migliore per il battesimo di Natavot, la bionda artigianale nata dalla passione di un napoletano, che in etichetta porta l’immagine stilizzata di San Gennaro e che nel nome rimanda al miracolo che si rinnova ogni anno, un'altra volta (natavot).

Tra enormi tele, gigantesche sculture di San Gennaro ed altre opere, la degustazione di Natavot è stata accompagnata dagli assaggi napoletani degli chef stellati Marianna Vitale di Sud Ristorante e Lino Scarallo di Palazzo Petrucci.

 

KBIRR - Festosa nel linguaggio, rigorosa nel metodo di produzione, Kbirr (da Caspita che birra!) è un progetto tutto napoletano nato da un’idea di Fabio Ditto, imprenditore e fine conoscitore dell’universo birra, general manager di Loco for Drink, azienda leader in Campania nel settore della distribuzione e importazione della birra di alta gamma.

Dopo un attento studio e varie "cotte" condotte con il maestro birraio Achille Certezza del micro birrificio Chiari Sas, Ditto trova la ricetta perfetta e dà corpo al suo sogno: creare una birra di qualità in Campania rigorosamente artigianale.

In produzione ci sono tre tipologie per un ampio ventaglio gustativo: Lager, Scotch ale, Imperial Stout. Perciascuna Ditto ha voluto un nome che fosse  un’espressione tipica napoletana senza tuttavia incorrere nel dialettotout court. Dopo la Natavot sarà la volta di Jattura (in etichetta è rappresentato un corno scaramantico) e quindi diPaliat, una Imperial Stout con in etichetta un mastino napoletano.

KBIRR è distribuita da Loco for Drink: Via Circumvallazione Esterna località Ponte Riccio, Ponte Riccio (NA)|  tel.081 833 5518info@locofordrink.it - locofordrink.it

06-07-2016 14:23:00 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA UN COMMENTO