MERCOLEDÌ 20 MARZO 2019
Castellammare

Nel salotto letterario della Mondadori Ludovica Di Martino con il suo primo romanzo

Protagonista Clara impegnata a scoprire il segreto dei suoi genitori in "Ciò che vedo nei tuoi occhi"

di redazione

Il peso di un amore, difficile da sopportare. L'attesa spasmodica fuori una porta che potrebbe anche non aprirsi mai. L'impazienza di chi vuole conoscere la verità, anche se dolorosa. Gli occhi di una ragazza sono il punto di vista scelto da Ludovica Di Martino per la sua prima opera da scrittrice. Questa volta ospite del salotto letterario di Pierluigi Fiorenza alla Mondadori c’è una autrice alla sua prima esperienza. Ma con un romanzo che sceglie sin da subito di cimentarsi su un terreno complesso parlando d’amore. Potremmo dire che è il grande motore dell’universo. Il sentimento in grado di catapultarci al settimo cielo o sprofondarci all’inferno. Una magia unica da vivere intensamente, attimo dopo attimo. Eterno o di un solo giorno, va vissuto senza chiedersi il perché. Come fanno i protagonisti di “Ciò che vedo nei tuoi occhi”, romanzo d'esordio di Ludovica Di Martino. Con grande profondità psicologica, merce rara a diciassette anni e forse anche dopo, l'autrice dà vita a una serie di riuscitissimi personaggi in cui i lettori potranno facilmente identificarsi. Protagonista del romanzo è Clara che vuole scoprire, con grande determinazione, il segreto dei suoi genitori per liberarsi da quel profondo malessere che ha turbato la sua infanzia e adolescenza, facendola sentire quasi indesiderata in famiglia. Vuole a tutti i costi togliersi la benda dagli occhi e finalmente vedere il mondo svelato per scoprire i tanti segreti di casa sua. Capire perché la sua nascita è considerata una benedizione dal padre e vissuta come un peso dalla madre. Un interrogativo importante di cui l’autrice parlerà con il pubblico della Mondadori alla scoperta con lei di una novità letteraria da non perdere. Appuntamento con lei e con il giornalista Pierluigi Fiorenza alle 18,30, naturalmente alla Mondadori. 

30-10-2016 19:35:00 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA UN COMMENTO