MARTEDÌ 23 APRILE 2019
Il fatto

Patto politico-mafioso a Scafati, l'ex sindaco Aliberti va in cella: trasferito nel carcere Salerno-Fuorni

I giudici della Corte di Cassazione respingono il ricorso del politico di Foza Italia

di redazione
Un patto politico-mafioso è il verdetto per il quale si aprono le porte del carcere per Pasquale Aliberto. Lo ha deciso la Cassazione. E' stato respinto il ricorso presentato dai difensori dell'ex sindaco di Scafati che intorno alle 12 di oggi è stato trasferito nel carcere di Salerno-Fuorni. E' quanto hanno deciso i giudici della Corte di Cassazione che, accogliendo la richiesta del procuratore generale.
Aliberti è indagato per scambio di voto politico-mafioso per le amministrative del 2013 a Scafati e, assieme alla moglie Monica Paolino, per le Regionali del 2015, dove la Paolino fu eletta consigliere regionale. Accolte dalla Suprema Corte anche le richieste di misura cautelare per Luigi Ridosso (in carcere) e Gennaro Ridosso (ai domiciliari). Attualmente entrambi sono in carcere per altri reati.
Lo scorso 22 settembre il tribunale del Riesame di Salerno aveva accolto la richiesta d'arresto della procura Distrettuale Antimafia per Aliberti, indagato per violazione della legge elettorale, con l'aggravante del metodo mafioso e per scambio elettorale politico-mafioso, e Luigi e Gennaro Ridosso. Gli uomini della sezione operativa della Direzione Distrettuale Antimafia di Salerno, diretti dal colonnello Giulio Pini, alle 8,30 si sono presentati nell'abitazione dell'ex sindaco, che in quel momento era solo in casa, per eseguire l'arresto dopo che la Corte di Cassazione ha rigettato il ricorso presentato dai legali dell'ex primo cittadino scafatese contro la decisione di arresto emessa dal tribunale del riesame di Salerno lo scorso anno.
Aliberti è stato condotto negli uffici della Dia del capoluogo per le formalità di rito. Successivamente è avvenuto il trasferimento in carcere. L'ex primo cittadino di Scafati è apparso emotivamente molto provato.
24-01-2018 12:38:00 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA UN COMMENTO