MERCOLEDÌ 21 AGOSTO 2019
Sant'Antonio Abate

Picchia l'ex moglie e l'amica dopo averle tamponate, le due donne in ospedale: arrestato

Aggredisce le due vittime sotto casa, prima di essere bloccato dai carabinieri

di redazione
Picchia l'ex moglie e l'amica dopo averle tamponate, le due donne in ospedale: arrestato

Era in auto con un’amica sotto casa. Stava per ritirarsi, quando all’improvviso la donna e la sua amica sono piombate in una sequenza di violenza e terrore. A trasformare in tragedia una tranquilla serata tra amiche l’ex marito. Arrestato l’uomo che ha picchiato le due donne ieri sera. All’improvviso le due signore hanno sentito un forte rumore, un furgone ha tamponato l’auto davanti all’ingresso della sua abitazione a Sant’Antonio Abate.
Alle 23.30, l’uomo giunto nei pressi di casa della ex moglie alla guida del suo furgone, ha tamponato intenzionalmente l’auto nella quale c’erano la quarantasettenne e la sua amica. Poi è sceso dal furgone, ha preso per i capelli l’ex compagna della sua vita e ha cominciato a picchiarla. Nei momenti concitati delle botte l’amica della moglie, terrorizzata, ha preso il telefonino e ha chiesto l'intervento dei Carabinieri al 112. Ma nel mentre era al cellulare per chiamare aiuto, anche la donna è finita vittima delle violenze. I Carabinieri della Stazione di Sant'Antonio Abate hanno arrestato il cinquantaduenne abatese, accusato di atti persecutori ai danni dell’ex moglie e di lesioni personali ai danni di una amica della signora. Giunti d’urgenza sul posto i militari hanno trovato l’uomo che ancora si avventava contro le due donne.
Le due vittime sono state portate all'ospedale San Leonardo, i medici hanno riscontrato contusioni in varie parti del corpo guaribili in due giorni.
L’uomo ora è agli arresti domiciliari a casa di un parente.

06-12-2016 17:27:00 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA UN COMMENTO