MERCOLEDÌ 21 AGOSTO 2019
Gragnano

Piccolo gheppio si ferisce durante il primo volo, trovato nella Valle dei Mulini dai volontari di Legambiente

Carmine Iovine, tra i responsabili del circolo locale, racconta: "Appena guarito sarà liberato sempre nella Valle"

di redazione
Piccolo gheppio si ferisce durante il primo volo, trovato nella Valle dei Mulini dai volontari di Legambiente

Ha provato a volare, ma non c'è ferito. Un piccolo gheppio è stato trovato dai volontari di Legambiente nella Valle dei Mulini a Gragnano. Un incontro fortunato per il piccolo rapace salvato dagli ambienatlisti. E' accaduto ieri. "I nostri volontari hanno portato un giovane esemplare di gheppio al centro di recupero avifauna del Frullone di Napoli, lasciandolo alle cure del dottore Pasquale Raia e dei suoi colleghi veterinari. Il piccolo rapace, lievemente ferito nel tentare il primo volo, è stato recuperato da cittadini in località Forma, presso la Valle dei Mulini di Gragnano. Il volatile, dopo un breve periodo di riabilitazione, sarà liberato, probabilmente dopo l'estate, sempre in Valle dei Mulini" racconta Carmine Iovine, tra i responsabili del circolo locale di Legambiente. "Dopo l'esemplare di poiana liberato qualche settimana fa insieme a studenti e cittadini, stiamo organizzando per fine giugno il rilascio, sempre in Valle dei mulini, di due esemplari di gheppio detenuti illegalmente da un bracconiere di Gragnano e liberati, lo scorso febbraio, da un intervento del corpo forestale dello Stato" continua Carmine Iovine, illustrando l'attività svolta dall'associazione ambientalista per il reucpero della Valle. 
"La Valle dei Mulini rappresenta un corridoio di passaggio fondamentale per l'avifauna sia migratoria che stanziale e dobbiamo fare di tutto per tutelarla. Considerando la frequenza di interventi per recuperare animali feriti nella zona dei Monti Lattari, versante gragnanese, tra i nostri obiettivi c'è la creazione di un centro di primissimo soccorso fauna selvatica gestito da volontari, con la supervisione del centro recupero fauna selvatica del Frullone di Napoli, con il quale abbiamo già avviato un ottimo rapporto di collaborazione reciproca" dichiara Carmine Iovine del circolo legambiente woodwardia . 

04-06-2016 18:47:00 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA UN COMMENTO