DOMENICA 16 GIUGNO 2019
L'iniziativa

Pompei, anche gli scavi si "illuminano di meno"

La sovrintendenza aderisce al progetto di risparmio energetico. Venerdì sera buio per 15 minuti

di redazione
Pompei, anche gli scavi si

*

La Soprintendenza archeologica di Pompei aderisce alla campagna 'M'illumino di meno', a sostegno del risparmio energetico. Il 24 febbraio anche gli scavi fanno la loro parte nell'iniziativa promossa da Caterpillar - RaiRadio2 - la campagna giunta alla 13/a edizione, per sensibilizzare contro lo spreco di risorse.
La campagna invita le istituzioni e i principali monumenti italiani e europei, nonché i privati cittadini a spegnere per 15 minuti, dalle 19 alle 19,15 di venerdì 24 febbraio le facciate dei monumenti, tratti di aree archeologiche, così come le illuminazioni private, per un contributo effettivo e simbolico al risparmio energetico, senza ovviamente compromettere le funzioni di servizio e la sicurezza dei luoghi.
L'area archeologica di Pompei, che dall'agosto dello scorso anno, a seguito degli interventi del Grande Progetto Pompei, si è dotata di un nuovo sistema di illuminazione perimetrale, parteciperà all'iniziativa spegnendo alternativamente e random, per pochi secondi, i 14 circuiti che compongono l'intero sistema, garantendo naturalmente i livelli minimi di sicurezza.
Il nuovo impianto completamente a Led, costituito da 361 corpi illuminanti, ha consentito una riduzione importante (oltre il 65 per cento) in termini di consumi elettrici, nonché un notevole risparmio dei costi di manutenzione (maggiore durata lampade) e un funzionamento notturno delle telecamere più affidabile. Il sistema costituisce una delle infrastrutture cardine del processo in atto, che farà di Pompei il primo Smart Archeological Park (Smart@Pompei).
La trasmissione di Radio Rai2 seguirà in diretta dalle 18 alle 20 le varie iniziative di spegnimento in giro per l'Italia
22-02-2017 15:19:00 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA UN COMMENTO