DOMENICA 22 SETTEMBRE 2019
Gragnano

Quattro ragazzi adottano la Valle dei Mulini, ora tanti i volontari per il rilancio

In preparazione un evento per raccogliere fondi, al loro fianco associazioni e Comune

di Christian Apadula
Quattro ragazzi adottano la Valle dei Mulini, ora tanti i volontari per il rilancio

Tutto è cominciato da quattro amici. Dopo il lavoro niente casa o appuntamento con la fidanzata, il tempo libero hanno iniziato a dedicarlo al loro progetto. Poi i volontari sono diventati sempre di più. In questi ultimi mesi hanno lavorato in tanti ragazzi nella Valle dei Mulini per mettere una bandiera, dare un segnale di attenzione. “Noi ci crediamo” racconta Federico Donnarumma, lui è il portavoce ma i quattro fanno tutto insieme. Sono inseparabili. “Ci abbiamo investito il nostro tempo senza mai stancarci” spiega Federico parlando anche di Luigi Donnarumma, Carlo Malafronte e Emanuele Crupano. Nei loro album di foto si vedono il risultato dell’iniziativa portata avanti nei mesi. Un'opera non da poco di pulizia e bonifica. A loro è venuta l’idea di adottare uno dei diciotto mulini che sono disseminati lungo la Valle, un paradiso abbandonato da anni. “Ognuno di noi ha un lavoro, ma lo facciamo con piacere. Per dare un segnale. Si sono uniti anche un gruppo di ragazzi di Gragnano hub”. Aiutato a mettere apposto il Mulino, gestito dal centro culturale di Gragnano del professore Di Massa e guardati con simpatia dal Consorzio della pasta, adesso hanno un obiettivo ancora più ambizioso. “Stiamo preparando un evento di due giorni, il 20 e il 21 agosto per fare visitare a tutti la Valle e raccogliere fondi al fine di continuare l’opera di rilancio”. All’iniziativa ha aderito anche la Maccaroneria di Gragnano che metterà a disposizione un suo chef per cucinare nella Valle, in uno scenario suggestivo. “Noi voluto dimostrare che c’è la passione dei cittadini per questo luogo, ma sappiamo che l’amministrazione del sindaco Cimmino ha un progetto ben più ambizioso per questo pezzo di storia e natura della nostra città”. Prima di guardare al futuro l’appuntamento per tutti è, quindi, il 20 e il 21 agosto. Poi i ragazzi hanno già in mente altri progetti rigorosamente nella Valle dei Mulini. 

03-08-2016 14:26:00 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA UN COMMENTO