SABATO 17 FEBBRAIO 2018
La storia

Raid per una lite tra vicini, aggrediti due professionisti di Castellammare

Inseguiti con spranghe e pietre, i fratelli sono stati soccorsi dai carabinieri

di redazione

Vittime di un raid dei vicini. Finiscono in ospedale per un'assurda ritorsione da parte di una famiglia che abita accanto ad un loro terreno. E' l'incredibile vicenda che ha visto sabato pomeriggio due fratelli, un avvocato e un ingegnere, diventare vittime di un'aggressione da parte di cinque o sei, donne e uomini, che li hanno inseguiti a via Napoli armati di spranghe e pietre. Giuseppe e Gennaro Ruocco sarebbero stati aggrediti per una controversia legata a liti tra vicini. A scrivere dell'episodio è il quotidiano Metropolis che riporta anche il racconto dei due professionisti stabiesi salvati dai carabinieri intervenuti nel mentre gli aggressori si davano alla fuga. Arrivati in Pronto soccorso al San Leonardo con un'ambulanza nella serata di sabato, all'ingegnere, che ha avuto la peggio è stata data una prognosi di 30 giorni, 14 per l'altro fratello. 

12-02-2018 17:57:00 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA UN COMMENTO