GIOVEDÌ 18 LUGLIO 2019
Castellammare

Ruspe in azione in Traversa Tavernola, abbattuto un rudere. Problemi per chi abita a Moscarella

L'edificio confina con la palazzina saltata in aria durante il capodanno 2001 per l'esplosione di botti

di Paolo Di Capua
Ruspe in azione in Traversa Tavernola, abbattuto un rudere. Problemi per chi abita a Moscarella

Chi abita in via Traversa Tavernola avrà qualche problema per raggiungere la propria abitazione. Dovrà guidare fino a via Pioppaino, prendere il cavalcavia e percorrere via Savorito. La strada, chè è ad un senso di marcia, rimarrà chiusa almeno fino ad oggi a causa dei lavori di demolizione di un vecchio rudere. Si tratta dello stabile che fa angolo con via Don Minzoni e dà accesso alla via che porta al quartiere Moscarella. Le ruspe sono in azione da ieri e, ad incaricare la ditta, è stata la proprietà che, evidentemente, ha intenzione di ricostruire una palazzina nuova. Lo fanno sapere i vigili urbani in collaborazione con l'ufficio "Edilizia privata". Le macerie che i passanti stanno osservando ne portano alla memoria, inevitabilmente, altre. Si tratta di quelle precipitate da un appartamento vicino, quello che affaccia su via Don Minzoni. Quella casa, durante la notte di capodanno del 2001, saltò in aria a causa dell'esplosione di un grosso quantitativo di botti e fuochi d'artificio. La famiglia, il 31 dicembre di 15 anni fa, li lasciò accanto ad un termosifone il cui calore li accese provocando uno scoppio micidiale. La tragedia provocò due vittime: Antonietta Iovine di 55 anni e Nicola Marotta di 37. Altre 15 persone furono ricoverate al San leonardo. Lo scoppio distrusse completamente due appartamenti contigui nei quali erano radunati, per il cenone di fine anno, due nuclei familiari. 

13-12-2016 15:20:00 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA UN COMMENTO