SABATO 20 LUGLIO 2019
L'incontro

Sarno, vertice a Roma con il ministro Costa: "Pronto un piano, insieme per risolvere i problemi"

Soddisfatto il sindaco di Castellammare Cimmino: "Mai più soli nell'emergenza"

di redazione
Sarno, vertice a Roma con il ministro Costa:
Costa aveva già un piano e lo ha messo sul tavolo davanti ai 42 sindaci arrivati a Roma con un solo obiettivo: cancellare veleni e rifiuti dal fiume Sarno. Dopo decenni di tentativi falliti e opere infinite il governo ci riprova e propone una cabina di regia come luogo di coordinamento di tutti i rappresentanti istituzionali. Spiega le sue mosse il ministro dell'Ambiente: "Ci mettiamo in gioco, mettiamo a disposizione tutta la nostra competenza accanto ai 42 Comuni, alle 3 Province e alla Regione per la pianificazione e la progettazione. Vogliamo aiutare gli enti territoriali a procurare le risorse in compartecipazione per lavorare insieme". L'incontro era stato preparato da un altro con il governatore De Luca che ha assicurato un un'investimento fino a 400 milioni di euro. A spiegarlo è direttamente il Ministro Costa alla platea di rappresentanti istituzionali: "Prima di organizzare questo incontro ho parlato con De Luca per concordare la realizzazione di un masterplan. Tante criticità: alluvioni, frane, ciclo integrato delle acque. Dobbiamo fare sintesi tra tutti gli enti per percorsi di lavoro a breve, medio e lungo termine". A margine della trasferta romana traccia un bilancio il sindaco di Castellammare di Stabia, Gaetano Cimmino: "Servono soluzioni a brevissimo termine per dare risposte concrete ai cittadini". Cimmino ha apprezzato l’impegno del Ministro per la "opportuna sinergia per evitare conflitti di competenze. Castellammare, la sola presente nel momento di emergenza, è tra i 9 comuni su 42 ad aver compilato la scheda inviata dal Ministero». Per il primo cittadino è necessario che "ogni comune si assuma le sue responsabilità sui controlli per gli sversamenti nel fiume".
03-04-2019 16:56:00 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA UN COMMENTO