MARTEDÌ 23 LUGLIO 2019
L'inchiesta

Scafarto non va dai magistrati, il suo avvocato: "Non sta bene. Verrà sabato, ma resterà in silenzio"

Salta l'interrogatorio del maggiore sul nuovo episodio di rivelazione del segreto istruttorio

di redazione
Scafarto non va dai magistrati, il suo avvocato:

Non si è presentato dai magistrati. E’ tutto rinviato a sabato. Promosso a maggiore, Giampaolo Scafarto continua a ricevere nuove contestazioni dalla Procura di Roma. Ma questo pomeriggio ha chiesto un rinvio perché non stava bene. E' saltato l'interrogatorio del maggiore dei Carabinieri Gianpaolo Scafarto, già ufficiale del Noe ed ora al Comando Provinciale di Napoli, sotto inchiesta per falso e rivelazione del segreto istruttorio nell'ambito dell'inchiesta su Consip. A provocare l'annullamento dell'atto istruttorio, sollecitato dalla procura di Roma a fronte di un nuovo episodio di rivelazione del segreto d'ufficio, una indisposizione di Scafarto. La difesa ha precisato che comunque Scafarto si sarebbe avvalso della facoltà di non rispondere. 

12-09-2017 16:56:00 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA UN COMMENTO