MERCOLEDÌ 23 GENNAIO 2019
Il caso

Sfilata Dolce&Gabbana annullata in Cina

Bufera su Stefano Gabbana accusato di razzismo

di Veronica Vanacore

Terremoto in passerella per Dolce&Gabbana.
Tremenda la bufera mediatica che si è scatenata sugli stilisti del famoso marchio di moda italiano, tanto da far annullare l'importante sfilata che si doveva tenere a Shanghai.
A scatenare la rete una serie  di spot pubblicitari per promuovere il defilè giudicati decisamente "razzisti e sessisti", scatti in cui si vede una ragazza  asiatica che mangia pizza, spaghetti, è un cannolo siciliano con le bacchette sotto consiglio di una voce maschile.
Ma a far esplodere la vera rivolta è stata una serie di messaggi social intercorsi tra Gabbana ed la collaboratrice di uno dei profili istagram più seguiti ed amati dalla moda e dalle nuove tendenze, Diet Prada.
Proprio qui sarebbero partiti una serie di insulti da parte di Stefano Gabbana contro il paese Orientale che in massa si è schierato contro il marchio italiano facendo scomparire i prodotti della griffe dalle piattaforme online cinesi ed impedendo di fatto la realizzazione della sfilata.
A nulla sono valse le scuse dello stilista che ha dichiarato di aver ricevuto un hackeraggio del profilo ufficiale.

23-11-2018 09:20:00 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA UN COMMENTO