LUNEDÌ 10 DICEMBRE 2018
Vespe in trasferta

Siracusa -Juve Stabia, finisce in pareggio il derby del cuore

Le due squadre incassano un punto che conta nella lotta per i play off

di Dina De Gregorio

Portano a casa un punto che vale le vespe, per un pareggio in terra sicula. Una sfida che si trasforma in una festa per le tifoserie gemellate che finisce 0 -0. Il tandem Caserta/Ferrara conferma il 4-2-3-1, solo Berardi per Strefezza, infortunato,unico cambio di formazione rispetto alle ultime gare . La partita risulta piacevole fin dai primi minuti ove entrambe le squadre provano a far bottino pieno. La prima azione degna di nota è da parte dei leoni di casa che con Catania sfiorano il goal da pochi metri , grande parata di Branduani. Al 30’ invece sono le vespe che sfiorano la rete con Canotto che tira poco a lato . Al 38’ nel miglior momento dei padroni di casa la Juve Stabia gonfia il petto e ci prova 2 volte con Mastalli, una su punizione e una su assist di Berardi, ma i due tiri da fuori area sono abbastanza centrali e quindi di ordinaria amministrazione  per il n1 Tomei.Al 42’ peró è Mancino a rendersi pericoloso con un colpo di testa che va alto su cross di Mangiacasale. L’ultimo sussulto di un piacevole 1 tempo è ancora di marca stabiese infatti al 43’ Canotto si accentra saltando due avversari, ma il suo tiro è debole per il buon posizionato Tomei. Al secondo tempo esce Morero ed entra Redolfi per i gialloblé, ma tatticamente non cambia nulla. Al 52’ la prima azione  è di marca azzurra , Grillo calcia a volo ma il pallone trova sulla traiettoria il solito Branduani che devia in angolo.

Dopo pochi minuti é Lisi ad involarsi in area ma viene atterrato sotto gli occhi del sig. Proietti di Terni che fa segno di continuare. Al 58’ un’azione pericolosa con protagonisti Viola/Canotto/Simeri di nuovo Canotto che passa a Lisi che da pochi metri calcia a lato. 
Dopo 20 minuti ci riprova il Siracusa con il nuovo entrato Sandomenico, ex di turno, che con una serpentina prova a mettere in difficoltà il suo diretto avversario Nava che peró riesce a rifugiarsi in angolo. 
Ma l’azione più importante della gara ha la firma di Calo’ a 5 minuti dalla fine che dai 20 m 
colpisce l’incrocio dei pali , sfortunato il n 28 stabiese. 
Finisce con un punto per parte che puó far bene alle due squadre in lotta per i play off.

10-12-2017 17:08:00 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA UN COMMENTO