LUNEDÌ 10 DICEMBRE 2018
Castellammare

Spettacolo di Natale senza i canti religiosi, in Villa comunale i piccoli artisti della Basilio Cecchi

Sfilata musicale dopo le contestazioni di Fratelli d'Italia, la preside: "L'augurio dei bambini alla loro città"

di redazione

Una allegra sfilata che partirà dall'Hotel Miramare fino alla Cassa Armonica. "L'augurio dei bambini della Basilio Cecchi alla loro città" spiega la direttrice scolastica Angela Antonelli ai genitori, in una lettera in cui annuncia l'iniziativa. Va in piazza domani mattina lo spettacolo di Natale con canzoni napoletane e della tradizione, ma senza canti religiosi e nel ruolo di protagonisti i più di seicento bambini della Basilio Cecchi. I bambini saranno divisi in tre turni in base all'età, si comincia alle 8 e 30 e si produrranno in una selezione di canti tratti dalla Cantata dei Pastori e popolari. Sulla scelta della scuola, tra le più grandi di Castellammare, si scatena una polemica social. A sollevare il caso è stato l’ex sindaco di centrodestra Luigi Bobbio con un suo post su Fb, seguito a ruota dal movimento politico dei Fratelli d’Italia che sulla vicenda hanno pubblicato un comunicato. Critiche alla scelta di tenere fuori quei canti che hanno riferimento al cristianesimo. Nella lettera la dirigente scolastica fa riferimento solo "all'apertura all'altro nel rispetto di sè". Una scelta che la dirigente scolastica ha condiviso con il consiglio di istituto, genitori compresi. “A scuola ci sono bambini di diversi credo religiosi, ma nello spettacolo sarà ricreata ampiamente l’atmosfera natalizia e si tratta di un viaggio nella musica napoletana”. 
“Ormai siamo diventati ospiti a casa nostra, svendendo la nostra identita' per un malato ed insensato buonismo. In questi giorni ci accerteremo su quanto sta accadendo e se avremo conferme organizzeremo iniziative per opporci a questa violenza che potrebbero subire i nostri bambini” avevano sostenuto quelli di Fratelli d'Italia. Nel frattempo la dirigente scolatica ha raccolto tutto il materiale di commenti e reazioni sulla sua scuola delle ultime due settimane: "Sto valutando se procedere con azioni per tutelarci dalla diffamazione". Ma archiviata la parentesi delle polemiche, ora tocca ai bambini e al loro maestro di musica. Insomma il sipario sullo spettacolo si alza domani mattina e nella location più bella: il lungomare di Castellammare. 

17-12-2017 18:54:00 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA UN COMMENTO