LUNEDÌ 23 SETTEMBRE 2019
Il gesto disperato

Tenta di uccidersi tagliandosi le vene, quarantenne di Castellammare salvato dalla Polstrada

Ricoverato in ospedale ad Ariano Irpino, era chiuso nella sua utilitaria sull'autostrada

di redazione
Tenta di uccidersi tagliandosi le vene, quarantenne di Castellammare salvato dalla Polstrada
Voleva morire dissanguato lontano da casa. Chiuso nella sua auto uno stabiese che ha provato ad uccidersi. Salvato in extremis da una pattuglia della Polstrada dopo aver tentato il suicidio tagliandosi le vene dei polsi. È accaduto sull'A16 Napoli-Canosa, all'altezza della barriera di Benevento, dove un uomo di 42 anni, di Castellammare di Stabia, chiuso all'interno della sua utilitaria, con una lametta si è procurato numerosi tagli ai polsi. È stato notato da un carabiniere in transito che ha lanciato l'allarme.
Poco dopo le 14, sul posto è arrivata una pattuglia della Polstrada di Grottaminarda che ha convinto l'uomo a lasciarsi aiutare. Dopo avergli tamponato le ferite, in ambulanza è stato trasferito in ospedale ad Ariano Irpino.
L'auto, risultata sprovvista di copertura assicurativa, è stata sequestrata.
17-03-2018 19:39:00 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA UN COMMENTO