DOMENICA 16 GIUGNO 2019
La tragedia

Tragedia a Castellammare, muore a venti anni per infarto

Luigi Malafronte era conosciuto e amato da tanti, molti i ricordi su Fb

di Ciro Serrapica
Tragedia a Castellammare, muore a venti anni per infarto

Pochi minuti e il suo cuore ha smesso di battere per sempre. Muore a venti anni per un infarto. Lascia tutti nello sgomento più totale. E’ successo nella periferia nord di Castellammare ieri. Luigi Malafronte si è addormentato e quando la madre é andata a svegliarlo ha fatto la terribile scoperta. Luigi era solare e ben voluto da moltissimi, ed è proprio per questo che le reazioni sui social non si sono fatte attendere per questa tristissima vicenda. «Non è giusto morire così» scrive uno degli amici. Ancora «Ti ricorderemo sempre con il sorriso che avevi e con l’allegria che mettevi nelle cose che facevi» e così via. Sempre sorridente e gran lavoratore, per molto tempo ha lavorato in un bar del centro cittadino, dove moltissimi lo hanno conosciuto e hanno imparato ad amarlo. Venti anni, con più lavori alle spalle. Non diceva mai di no, da sempre in ruoli diversi non ha mai smesso di darsi da fare. Luigi faceva stare bene gli altri con una battuta o un sorriso per tutti, anche verso chi non conosceva. La vita del giovane ventenne stabiese si è fermata per un arresto cardiaco. Una tragedia che, in queste ore coinvolge un pezzo di città. In tantissimi lo ricordano su Fb con video o foto che lui postava. Scherzi, battute, non si sottraeva mai ad un’azione simpatica. «Quando chiamate il bar dovete chiedere di essere serviti da Luigi – si vede in un video su facebook postato da un amico in ricordo – perché come porto io il caffè non lo sa fare nessuno.» In effetti quello che diceva era vero. «A volte chiamavo il bar anche se non volevo il caffè, ma solo per chiacchierare e scherzare un pò con Luigi» dice un “suo cliente” che lo ricorda con molto affetto. «Lasci un vuoto incolmabile che trova risposta solo con la Pace del Signore. Che la terra ti sia lieve, ciao guagliò». I funerali oggi alle sedici e trenta nella sua Chiesa di Ponte Persica.

17-11-2018 09:09:00 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA UN COMMENTO